In piazza con Gesù, lo spettacolo-narrazione nel centro di Roma

La nascita e la Passione di Cristo, i miracoli e le nozze di Cana nel centro di Roma. Sbarca a San Salvatore in Lauro In piazza con Gesù, uno spettacolo-narrazione che ripercorrerà in due giornate (domani, giovedì 17 maggio, e il 31 a partire dalle ore 17) i passi salienti del Vangelo.

“Un momento di evangelizzazione di strada“, lo definisce così, ai microfoni di Radiopiù, Patrizia Pini, consacrata dell’Ordo Virginum che presta servizio presso la parrocchia del centro di Roma. Un’occasione per tutti, per i bambini (proprio davanti alla parrocchia c’è una scuola) e per i loro genitori, di conoscere in maniera immediata, e diversa dal solito, la Parola.

Il metodo di comunicazione scelto è “giocoso e gioioso” (ci sarà, tra l’altro, a fine spettacolo, anche un momento di festa con lo zucchero filato in piazza) in modo da far vivere questa esperienza, soprattutto ai più giovani, in maniera concreta “senza passare per i canali virtuali ai quali loro sono abituati”, così come auspicato dal Santo Padre.

“Un tentativo di creare comunità”

Grazie, dunque, alla collaborazione di un papà, attore e regista, si è pensato di creare un piccolo spettacolo in cui un narratore intervista i vari personaggi biblici, dai pastori allo sposo di Cana, che racconteranno la loro esperienza dell’incontro con Gesù.

La parte teatrale è stata affidata ad attori professionisti, i contenuti sono stati invece curati dalla parrocchia.

Obiettivo di In Piazza con Gesù continua suor Patrizia, “è quello di creare comunità”. Di avvicinare tutte le famiglie del centro storico (e non) che difficilmente vengono raggiunte dalla Parola. Da qui la scelta del parroco, seguendo dunque la linea della Chiesa in uscita di cui tanto parla Papa Francesco, di scendere in piazza.

Ascolta l’intervista integrale a Patrizia Pini: