Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Il Santo Padre a Ostia: “Rimanere in Cristo”

Scritto da il 3 Maggio 2015

L’ormai classica visita imprevista, stavolta alla cosiddetta Fraternità del Luna Park delle Piccole Sorelle di Gesù di Charles de Foucaluld, e quindi l’arrivo alla parrocchia Santa Maria Regina Pacis di Ostia. Papa Francesco ha così aperto il pomeriggio di domenica 3 maggio, rivolgendosi anzitutto ai malati e agli anziani, riconoscendosi anche lui come malato e anziano: “Gli anziani hanno l’esperienza della vita – ha detto rivolgendosi a un gruppo di anziani della parrocchia –  e ci danno anche la memoria, la memoria del nostro popolo, la memoria della famiglia. E’ tanto importante camminare con una memoria. E gli ammalati, ma assomigliano tanto a Gesù: soffrono come Gesù e portano la croce come Gesù. Voi siete privilegiati in questo senso. Ringraziamo il Signore che in questa comunità siano curati gli ammalati e gli anziani. Quando in una comunità non sono curati, quella comunità non va bene, manca qualcosa”.

Il Santo Padre ha poi incontrato gli scout, le giovani famiglie e quindi ha celebrato la Santa Messa. Nell’omelia si è soffermato sul tema del “rimanere in Cristo”, essenza della vita cristiana: “Ogni tralcio che non è unito alla vite finisce per morire – ha ricordato – non dà frutto; ma rimanere in Gesù significa essere unito a Lui per ricevere la vita da Lui, l’amore da Lui, lo Spirito Santo da Lui. E’ vero, tutti noi siamo peccatori, ma se noi rimaniamo in Gesù, come i tralci con la vite, il Signore viene, ci pota un po’, perché noi potessimo [si possa] dare più frutto. Lui sempre ha cura di noi. Ma se noi ci stacchiamo da lì, non rimaniamo nel Signore: siamo cristiani a parole soltanto, ma non di vita; siamo cristiani, ma morti, perché non diamo frutto, come i tralci staccati dalla vite”. 

Rimanere in Gesù, ha spiegato Francesco, lo si può nella costanza della preghiera, nell’obbedienza ai comandamenti, in una fede sincera: “Gesù è buono, ci invita a rimanere in Lui. Lui ci dà la forza e se noi scivoliamo in peccati – ma tutti siamo peccatori – Lui ci perdona, perché Lui è misericordioso. Ma quello che Lui vuole sono queste due cose: che noi rimaniamo in Lui e che noi non siamo ipocriti. E con questo una vita cristiana va avanti. regare il Padre, curare gli ammalati, aiutare i poveri, avere la gioia dello Spirito Santo”.

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT