Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Linguaggio rovesciato ed esoterismo: una porta per l’inferno

Scritto da il 24 Febbraio 2020

Linguaggio rovesciato ed esoterismo: una consuetudine del satanismo

Linguaggio rovesciato ed esoterismo – Rovesciare le parole, le immagini, i simboli è una consuetudine tipica del satanismo; serve per gettare un ponte o aprire una porta tra questo mondo e quello degli inferi.

In sostanza è una pratica magica, una sorta di sacramentale rovesciato messo in atto da persone legate a questo mondo oscuro.

L’uso del linguaggio rovesciato o anagrammato da parte di entità demoniache, è una delle manifestazioni che spesso si verificano durante il rito degli esorcismi. Ad Assisi nel Santuario di Santa Maria degli Angeli accadde questo fatto: nel corso di un esorcismo verso una giovane di nome Anna, l’esorcista ordinò al demonio che era in quel corpo di recitare il Credo.

Il demone cominciò a recitarlo a voce alta incominciando dall’Amen e risalendo fino alla prima parola della preghiera, senza omettere una sola sillaba, recitando tutto a rovescio con notevole rapidità! Si ritiene che pronunciare certe parole o frasi con il linguaggio rovesciato attribuisca un grande potere sulle persone e sulle cose!

linguaggio rovesciato ed esoterismo Parole o frasi palindrome, cioè che lette da sinistra a destra e viceversa hanno lo stesso significato (es. oro, ala, radar, ossesso) sono importantissime nel campo dell’esoterismo.

Anche le logge massoniche usano il linguaggio rovesciato: si usavano formule magiche molto pericolose dette a rovescio che aprivano le porte dell’inferno.

L’utilizzo di preghiere cristiane a rovescio per scopi magici è molto diffuso nel mondo della stregoneria: il “Padre nostro” viene spesso recitato a rovescio durante i riti satanici. I crocifissi rovesciati o altri simboli cristiani stravolti vengono utilizzati nel corso di cerimonie di magia nera perché negano Dio e l’ordine naturale delle cose e affermano il disordine, l’anormalità e il male. Molti maghi credono che i demoni scrivano al contrario.

Linguaggio rovesciato ed esoterismo: Anton Lavey

Anton Lavey è stato uno dei principali esponenti del satanismo moderno, non ci sono sette sataniche che non si rifacciano a lui. Fu definito il papa nero della religione demoniaca. Nel 1966 fondò la Chiesa di Satana a San Francisco in California, il 6 giugno del 1966 cioè 6 6 66 il numero della bestia. Fu anche l’autore della bibbia satanica e il fondatore del satanismo razionalista.

Egli come molti satanisti negava l’esistenza di satana, lo considerava una figura storica e letteraria, simbolo di valori terreni. Marilyn Manson che era stato ordinato sacerdote della Church of Satan disse: il satanismo consiste in sacrifici rituali, nella profanazione di tombe o nell’adorazione del demonio. Il diavolo non esiste. Il satanismo è l’adorazione di se stessi… perché ognuno è responsabile del proprio bene e del proprio male… Si tratta in realtà di una cortina fumogena perché il demonio si serve di certe persone per ingannarne altre.

Linguaggio rovesciato ed esoterismo: quando e dove si praticano i riti

Linguaggio rovesciato ed esoterismo – Sono diverse le date in cui i satanisti celebrano le loro ricorrenze, ma la loro festa più importante è Halloween! I preparativi di questa festa tra le sette sataniche durano cinque settimane. Per le pratiche sataniche il momento migliore per agire è di notte quando la vittima dorme. La scelta dei luoghi dipende dalla possibilità di gestire tutto con riservatezza, spesso in cimiteri o chiese sconsacrate.

Non si può escludere che durante questi riti si compiano atti di vilipendio o profanazione di cadaveri, violenze fisiche anche su minori e omicidi rituali. Il rito è officiato da un celebrante un diacono e un suddiacono. Si utilizzano candele, un pentacolo invertito, un calice di vino, un campanello, spada, aspersorio o fallo, crocifisso rovesciato e un’ostia autenticamente consacrata.

L’altare è una donna nuda, i partecipanti sono vestiti di nero con cappucci. Invece del nome di Dio si invoca Satana, si evocano demoni, padre nostro in senso contrario bestemmie contro Gesù e l’Ostia che viene profanata in tutti i modi utilizzandola in pratiche sessuali, calpestandola con odio.

Ascolta la puntata odierna di Satana, dal male alla liberazione a cura di Sandro Mancinelli


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT