Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Identità e formazione: convegno Presidenze 2019

Scritto da il 9 Maggio 2019

Identità e formazione: parliamo del convegno delle Presidenze diocesane di AC insieme a Chiara Sancin

 Agnese Palmucci ha intervistato per InformAC la Vicepresidente del Settore Adulti dell’Azione Cattolica di Roma, Chiara Sancin, in merito all’annuale convegno delle Presidenze diocesane di AC che si è svolto dal 3 al 5 maggio a Chianciano Terme: il titolo che ha guidato i lavori dell’evento è stato “Un popolo per tutti: riscoprirsi fratelli nella città”, dunque centrali i temi dell’identità dell’associazione e della missione formativa che essa si ripropone di anno in anno.

L’AC e la sua identità

identità

Chiara Sancin

“Per capire e conoscere l’identità dell’Azione Cattolica di oggi- inizia a spiegare Chiara -bisogna partire dalla domanda “Dov’è tuo fratello?”, che lo stesso Matteo Truffelli, il Presidente nazionale della nostra Associazione, ci ha rivolto nella sua relazione finale. Rispondendo a questo interrogativo, che è sempre attuale e che sempre si rinnova, si delinea il profilo di un’Azione Cattolica che, oggi, vuole entrare nel mondo, stare nella città, il luogo delle relazioni, dello studio, del lavoro, dove l’uomo e la donna di oggi vivono, faticano, soffrono, lottano; l’Azione Cattolica vuole stare tra la gente, non propone un progetto di pochi per pochi, per un’élite, ma per tutti perché ha a cura ogni persona, ogni fratello appunto”. La quotidianità, la formazione, la costruzione di legami autentici nonché l’edificazione di una città, di una società a misura d’uomo sono stati dunque gli snodi attraverso cui si sono sviluppate le riflessioni dei Presidenti diocesani intervenuti nel corso delle tre giornate. E c’è di più: da tempo ormai, in tutte le Associazioni diocesane di AC, si è diffusa la consapevolezza che la formazione delle coscienze e la costruzione di una società dove ciascuno trovi (o ritrovi) la dignità attraverso il diritto al lavoro e allo studio possono realizzarsi e concretizzarsi solamente se ci si allea con altre associazioni e organizzazioni “di buona volontà”. “L’Azione Cattolica– aggiunge Chiara Sancin -rifiuta l’isolamento e l’agire ognuno per conto proprio. Vuole anzi essere ponte tra le varie organizzazioni che agiscono sul territorio, vuole proporre occasioni di incontro e confronto e continuare così a formarsi anche nell’arricchimento che si ottiene quando si fa tesoro delle differenze”.

Ascolta la puntata integrale di InformAc andata in onda giovedì 9 maggio

Europa e cristianesimo

E sull’argomento delle diversità e del superare le frontiere si è discusso proprio nella serata del sabato, quando è stato ricordato l’impegno del giovane Antonio Megalizzi insieme al caporedattore di Europhonica: “Ci siamo commossi nell’ascoltare ancora il racconto di molti giovani che sono capaci di testimoniare la storia di un Paese e i suoi valori andando oltre ai confini nazionali- racconta ancora Chiara -È stato sottolineato che l’Europa ha le identitàsue basi nell’ illuminismo da un lato, cioè un forte richiamo alla ragion pratica, mentre dall’altro lato nasce dal cristianesimo, cioè con l’attenzione per l’integrazione, lo sviluppo sostenibile, la capacità di dialogare in ambito sociale. Queste due “anime” coesistono nell’ Europa della pace che sognarono i Padri fondatori dell’Unione europea: dovremmo ritornare a riflettere con maggior impegno sull’idea dell’Europa accogliente e fraterna, che sa capire e non divide, poiché pare che i Paesi membri se ne stiano dimenticando”.

Appuntamenti e news

Vi ricordiamo l’appuntamento di sabato 11 maggio per i festeggiamenti dei 150 anni dell’AC di Roma presso la Basilica di San Giovanni in Laterano: alle ore 15.30 sono previsti dei giochi, la visita ad una mostra fotografica sulla storia dell’AC e una visita gratuita al chiostro della Basilica. Alle ore 17.30 invece Monsignor Angelo De Donatis, Cardinal Vicario per la diocesi di Roma, celebrerà la Santa Messa. Seguirà poi il taglio torta e un brindisi.

In secondo luogo, il 29 maggio in Piazza San Pietro si svolgerà l’incontro nazionale Adultissimi di AC intitolato “Di generazione in generazione” con inizio alle ore 10.00: è prevista a quell’ora la partecipazione all’udienza generale di papa Francesco, mentre poi si proseguirà l’incontro nell’aula Paolo VI concludendo circa alle ore 16.00.

 

Ti consigliamo di leggere anche: Azione Cattolica Roma: una storia lunga 150 anni 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT