“Humanae vitae”, alla Gregoriana un ciclo di lezioni sulla famiglia

Humanae vitae: i 50 anni dell’enciclica

Al via alla Pontificia Università Gregoriana un ciclo di lezioni pubbliche sulla famiglia, in occasione dei cinquant’anni, il prossimo  25 luglio, di Humanae vitae, l’enciclica di Paolo VI volta a specificare la dottrina sul matrimonio così come definita dal Concilio Vaticano II.

In particolare, si legge nella presentazione del corso, la facoltà di Scienze Sociali e il dipartimento di Teologia Morale dell’università dei gesuiti, intendono posare lo sguardo “sulla realtà della famiglia. Considerando le sue trasformazioni, i suoi bisogni e le sue speranze, nel concerto rispettoso di tutte le parti che la compongono”.

Ad aprire il ciclo di lezioni, questo pomeriggio alle ore 17, una prima riflessione storica sul tema “1968-2018: Complessità di un bilancio”. Ad affrontarlo in un confronto Giuseppe Bonfrate, del dipartimento di Teologia Dogmatica della Gregoriana e Stella Morra, del dipartimento di Teologia Fondamentale dello stesso ateneo.
Il corso è rivolto agli studenti ma è aperto a tutti, laici, persone impegnate nella pastorale parrocchiale.

Il programma

Gli incontri, (nove, compreso quello di oggi) si svolgeranno sempre di giovedì, dalle ore 17 alle ore 18.30, fino a maggio 2018. Diversi i temi che saranno affrontati nel corso dei mesi. Al secondo incontro (16 novembre) padre Yanez e Mariagrazia Contini, pedagoga della famiglia dell’Università di Bologna, si confronteranno su “Relazioni di coppia e famiglie: disincanto, resistenze e speranze”.

Il terzo incontro è fissato per il 14 dicembre. Maurizio Chiodi, teologo della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, discuterà con Emilia Palladino sul tema “Rileggere Humanae vitae (1968) a partire da Amoris Laetitia (2016)”. Al quarto incontro (11 gennaio 2018), invece, il teologo francescano Paolo Benanti si confronterà con il medico Carlo Cirotto dell’Università di Perugina sul tema “L’avvento delle biotecnologie e il controllo sulla vita”.

Tappa successiva il 22 febbraio. All’ordine del giorno “La famiglia tra cambiamenti demografici e modelli di sviluppo”. Ne parleranno Rosella Rettaroli, statistica dell’Università di Bologna, e il gesuita Fernando de la Iglesia Viguiristi della Gregoriana. Si passa poi, l’8 marzo, a “Il nuovo della multiculturalità: migrazioni, isole culturali, conflitti generazionali”. A intervenire il gesuita René Micallef del dipartimento di Teologia Morale dell’Università e Giorgio Bartolomei del diploma in pastorale familiare della stessa Gregoriana.

Il ciclo di lezione su Humanae Vitae prosegue il 12 aprile. La sociologa Giovanna Rossi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore parlerà insieme a Monica Ruffa della facoltà di Scienze sociali della Gregoriana del bilancio relativo alle Politiche sociali per la famiglia.  Il 3 maggio, invece, è in programma l’incontro dal titolo “Il genere nella coppia”. Ne parleranno Lucia Vantini dello Studio Teologico San Zeno di Verona e Emilia Palladino della Facoltà di Scienze Sociali della Gregoriana.

Appuntamento finale il 24 maggio. Padre Yanez e padre Azetsop concluderanno il ciclo rispondendo alla domanda “Che ne è oggi della vita umana?”.

Check Also

Natale di Carità. Le iniziative di solidarietà durante le feste

Natale di Carità Non solo il Natale Solidale in libreria. Ma anche il Natale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X