Good Deeds Day, 70 iniziative a Roma e provincia

Dopo la giornata di festa domenica scorsa al Circo Massimo, altre 70 le iniziative che da domani al 15 aprile, a Roma e provincia, coinvolgeranno cittadini, associazioni, istituzioni, comunità religiose e laiche nel Good Deeds Day, la manifestazione internazionale di attivazione sociale, nata nel 2007 da un’idea dell’imprenditrice Shari Arison.

Obiettivo è quello di diffondere la solidarietà e la pratica delle “buone azioni” in contemporanea in 80 paesi del mondo. Così il prossimo weekend, ci si potrà dedicare alla pulizia delle aree verdi e al decoro delle aree urbane; si potrà donare il sangue e prendere parte a iniziative in difesa di anziani, disabili e categorie svantaggiate.

Non mancano inoltre gli eventi a carattere interreligioso che vedono la partecipazione della Comunità Sikh, del Vicariato di Roma, della Comunità Ebraica di Roma e della Grande Moschea di Roma.

“Le buone azioni” nella Capitale

In occasione del Good Deeds Day, Piazza Vittorio sarà teatro di laboratori, spettacoli, visite gratuite e il “walkabout” #FateiBuoni, condotto con sistemi di whisper-radio. Altri appuntamenti sono in programma a Villa Mazzanti, a viale Pretoriano, zona Termini, e a Parco di Carlo Felice. Nella pineta di Castel Fusano saranno, inoltre, piantati 100 nuovi alberi.

La Comunità di Sant’Egidio, poi, promuove raccolte di cibo, giocattoli, vestiti e con la “Scuola di Pace”, stimolerà l’incontro tra bambini rom, italiani e stranieri. Il 15 aprile, in particolare, dalle 11.30 alle 14.00, prenderà parte a un pranzo nel Centro Anziani di Primavalle allo scopo di far incontrare e far trascorrere una domenica in allegria, agli anziani e ai disabili del quartiere.

In programma inoltre un tour nella Grande Moschea, visite “tattili” alla Fondazione Venanzo Crocetti con traduzione Lis e una visita nell’area del Forte Antenne. Tra gli incontri anche il convegno annuale di Mais onlus, che celebra la figura di Nelson Mandela nel centenario della nascita.  L’elenco completo di tutte le iniziative del Good, e le informazioni su come aderire sono disponibili sul sito   www.insiemeperilbenecomune.net.