In particolare, si legge nel comunicato, “Migliaia di persone nella notte del 4 febbraio hanno atteso per ore l’arrivo dei due santi nella basilica di San Salvatore in Lauro, rimasta aperta ininterrottamente fino alla processione del giorno seguente. La preghiera è stata continua, 24 ore su 24”.

Innumerevoli,  poi, le testimonianze di fede e devozione dei fedeli che sono venuti a rendere omaggio ai due santi della Misericordia e grande partecipazione all’udienza concessa da Papa Francesco ai Gruppi di preghiera di Padre Pio, lo scorso 6 febbraio, e alla Messa di congedo, ieri, presieduta dall’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la nuova evangelizzazione.