venerdì , 20 ottobre 2017

Giubileo, Francesco dice no alla pena di morte e dona la Misericordina

“Faccio appello alla coscienza dei governanti, affinché si giunga ad un consenso internazionale per l’abolizione della pena di morte”. Lo ha detto ieri Papa Francesco durante l’Angelus in Piazza San Pietro proponendo a quanti tra loro sono cattolici di compiere un gesto coraggioso ed esemplare: che nessuna condanna venga eseguita in questo Anno Santo della Misericordia”.

Facendo poi riferimento al convegno internazionale dal titolo ‘Per un mondo senza la pena di morte’, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, e in corso oggi a Roma, il Pontefice ha spiegato: “Il problema va inquadrato nell’ottica di una giustizia penale che sia sempre più conforme alla dignità dell’uomo e al disegno di Dio sull’uomo e la società, e anche a una giustizia penale aperta alla speranza del reinserirsi nella società”.

Il Giubileo straordinario della Misericordia rappresenta, quindi, nell’ottica di Francesco “un’occasione propizia per promuovere nel mondo forme sempre più mature di rispetto della vita e della dignità di ogni persona. Anche il criminale mantiene l’inviolabile diritto alla vita, dono di Dio”. Da qui l’appello alla coscienza dei governanti, affinché si giunga ad un consenso internazionale per l’abolizione della pena di morte.

Al termine dell’Angelus, il Santo Padre ha poi fatto presente ai fedeli che la Quaresima rappresenta l’occasione giusta “per compiere un cammino di conversione che ha come centro la misericordia”: “Perciò, oggi, ho pensato di regalare a voi che siete qui in piazza una ‘medicina spirituale’ chiamata Misericordina”. Si tratta di una scatolina contenente la corona del Rosario e l’immaginetta di Gesù Misericordioso che i volontari hanno distribuito ai sono poveri, ai senzatetto, ai profughi e anche religiosi. “Accogliete questo dono -ha concluso il Papa- come un aiuto spirituale per diffondere, specialmente in questo Anno della Misericordia, l’amore, il perdono e la fraternità”.

 

Check Also

Don Maurizio Pallù libero, presto il suo ritorno in Italia dalla Nigeria

Don Maurizio Pallù libero Rapito alcuni giorni fa in Nigeria, è stato liberato ieri sera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X