Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Vivere Bene

22:17 22:25

Show attuale

Vivere Bene

22:17 22:25

Background

Giubileo PleinAir, all’Unitalsi il camper per famiglie con disabili

Scritto da il 24 Novembre 2016

È stato consegnato all’Unitalsi il camper offerto al Pontefice in occasione del Giubileo del PleinAir che si è celebrato lo scorso 22 ottobre. Il mezzo sarà destinato al supporto di famiglie romane con persone disabili. “Questo è un dono di Papa Francesco che conosce bene l’Unitalsi e ne apprezza l’attenzione e la cura che mette nei confronti delle persone malate e disabili.” Queste le parole di  Mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, il quale spiega: “Quando gli è stato donato questo camper e gli ho proposto di regalarlo per le attività della vostra associazione, il Papa ha detto subito di sì. Siamo sicuri che nelle vostre mani questo camper diventerà uno strumento di Misericordia”. 

 

Alla cerimonia di consegna erano presenti, tra gli altri, Antonio Diella, presidente nazionale dell’Unitalsi, Preziosa Terrinoni, presidente della Sezione Romana-Laziale dell’Unitalsi, Emanuele Trancalini, presidente della sottosezione di Roma dell’Unitalsi, Raffale Jannucci, direttore editoriale della rivista PleinAir e Alessandro Pinna, responsabile nazionale Unitalsi per il Giubileo.

In particolare Antonio Diella ha specificato che “Il mezzo verrà utilizzato dall’Unitalis di Roma per sostenere le famiglie romane che hanno in casa una persona con disabilità e grazie al progetto denominato Vacanze senza barriere le persone disabili (compatibili con l’abitabiltà del camper) e le loro famiglie verranno portate su percorsi turistici della provincia di Roma”. “In accordo con la sottosezione di Roma – ha spiegato ancora Diella – questo camper verrà trasformato anche in un vero e proprio Sportello per la disabilità che girerà alcuni municipi della Capitale per raccogliere le istanze, le necessità ed anche e le emergenze delle tante famiglie romane che si devono confrontare con il sostegno ad un familiare con disabilità”. Un progetto che vede coinvolti le parrocchie romane, alcuni Municipi e le associazioni che sui territori si occupano “di questo tema delicato e quanto mai attuale”.

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT