Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Buongiorno radio

06:31 06:55

Show attuale

Buongiorno radio

06:31 06:55

Background

Giubileo dei Malati, lettura drammatizzata Vangelo e visite mediche gratuite

Scritto da il 10 Giugno 2016

Al via oggi, fino a domenica 12 giugno, il Giubileo dei malati e dei disabili. A illustrare i dettagli dell’evento  l’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione. Si partirà con un pellegrinaggio da Castel Sant’Angelo, attraverso via della Conciliazione, fino alla Porta Santa della Basilica di San Pietro. Alle ore 17, poi nella Chiesa di Santa Maria in Vallicella, è in programma un momento di catechesi rivolto a tutti, anche alle persone non udenti e non vedenti, tenuta da padre Ciryl Axelrod, redentorista, sordo-cieco. “Sia per la Messa che per gli appuntamenti di catechesi e ludici dei prossimi giorni, – ha fatto presente, infatti, Fisichella- saranno utilizzati una serie di mezzi adatti a persone non vedenti, sorde o mute”.

Domani, alle 10 e alle 11, in diverse chiese del centro i pellegrini malati e le persone con disabilità potranno assistere a una drammatizzazione dei brani del Vangelo. E anche domenica 12, durante la Messa con cui il Papa concluderà il giubileo dei malati, “per la prima volta in piazza San Pietro la lettura del Vangelo sarà drammatizzata da persone con disabilità mentale e intellettiva”. Anche il servizio liturgico e le letture saranno affidate a persone con disabilità.

L’evento giubilare prevede inoltre l’assistenza sanitaria gratuita. A partire da oggi, vicino alle quattro basiliche vaticane, ci saranno dei punti salute che offriranno gratuitamente ai senza tetto cure mediche. È una delle iniziative promossa dalla Fondazione “Med Tag”. Circa 350 volontari tra religiose, crocerossine, militari e operatori sanitari offriranno a oltre 700 senza tetto visite mediche specialistiche di medicina generale, dermatologia, senologia, pediatria e ginecologia. È prevista, inoltre, la somministrazione di vaccini contro la polmonite. Per le donne, infine, è offerta l’esecuzione del Pap test.

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT