Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Gender, un corso al Regina Apostolorum

Scritto da il 3 Febbraio 2016

Il 16 febbraio parte la seconda edizione del corso di perfezionamento in Gender, Identità Sessuale e Pari Opportunità. Il percorso formativo, articolato in 45 ore di lezione, analizza e approfondisce il significato dell’identità e della differenza sessuale da un punto di vista interdisciplinare. Per conoscere i contenuti abbiamo intervistato Marta Rodriguez, direttrice dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, promotore del corso.

***

Come è nata l’idea di questo corso?

Questo corso nasce dopo un lavoro di due anni del nostro gruppo di ricerca. Crediamo che ogni tempo abbia una domanda da pensare… e che il nostro tempo, dopo tanti cambiamenti sociali e culturali, abbia come domanda e come compito pensare che cosa significhi essere uomo ed essere donna. Le domande introdotte dalle questioni di gender  indicano che è necessario capire meglio il significato della differenza sessuale, che cosa significa la mascolinità, la femminilità, il rapporto tra uomo e donna. Queste sono domande non  solo teoriche, ma esistenziali, fortemente sentite dalla nostra società.

Dalla ricerca nasce questo corso (i docenti sono i membri del gruppo di ricerca), che vuole approfondire il significato della differenza sessuale. È un percorso rigoroso e  scientifico, che tenta di rispondere agli interrogativi più urgenti del nostro tempo.

Fra i corsi già esistenti sul tema del gender, c’è una caratteristica specifica e distintiva nel vostro programma?

Direi tre cose: in primo luogo, la interdisciplinarietà. Si tocca il tema della differenza sessuale dal punto di vista neuroscientifico, psicologico, filosofico, teologico, e si vedono anche le sue ricadute a livello culturale, giuridico, educativo… Credo che questa interdisciplinarietà sia importante e arricchisca sia l’ educatore, sia lo psicologo, il medico, i genitori, perché dà una visione completa della questione.

In secondo luogo, sottolineo il taglio propositivo e positivo del nostro programma. Non è disegnato per condannare ciò che non va bene, ma per dare strumenti alle persone, affinché imparino a trasmettere la bellezza della nostra identità sessuata.

La terza caratteristica è lo sbocco pratico. Sono previsti seminari di specializzazione con ampi spazi di laboratori e workshop guidati, per guidare i partecipanti ad  acquisire un’adeguata padronanza del tema e un corretto linguaggio per trasmettere i contenuti in ogni contesto.

A chi è rivolto il corso?

Principalmente ad educatori (genitori, maestri, catechisti), ma anche a psicologi, medici, giornalisti. Credo sia un tema di tale importanza che oggi interessi tutti.

Come pensa si possa conciliare un corso così impegnativo con il lavoro?

Le lezioni si svolgono un pomeriggio a settimana: il martedì. Certamente, consigliamo la presenza in aula, ma ogni lezione può essere seguita a distanza, e anche in tempo differito. Ogni studente riceve un link con il quale accede alla lezione registrata e la può sentire quando vuole. Questo è per venire incontro alle persone che lavorano, o che sono fuori.

Vogliamo creare una rete di persone preparate e pronte a trasmettere in modo convincente il significato della nostra identità e differenza sessuale.

(da www.zenit.org)


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT