Gaudete et exsultate, sulla via della santità

Prenderà il via lunedì 8 ottobre, nella Basilica di San Giovanni in Laterano, il ciclo di catechesi sull’esortazione apostolica di Papa Francesco “Gaudete et exsultate”. A preannunciare l’iniziativa, già lo scorso agosto, durante un pellegrinaggio a Lourdes, il cardinale vicario Angelo De Donatis.

“Forse qualcuno pensa che questo non sia un tema che ci riguarda – aveva affermato il cardinale vicario –, ma non è così. Questa lettera è una sfida che va affrontata: cioè mostrare l’attualità perenne della santità cristiana. Possiamo dire che la santità cristiana è di moda. Il contrario della santità  – aveva ancora sottolineato De Donatis – è accontentarsi di una esistenza mediocre, annacquata, una esistenza inconsistente. Essere cristiani significa ricevere da Dio il dono di una vita bella, di una vita ricca di senso, di una vita piena di gusto. Mettersi in un cammino che renda più vivi e più umani”.

Gli incontri in cattedrale

Sono otto gli incontri su Gaudete et exsultate, “Sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo”, uno al mese (ogni secondo lunedì, alle ore 19) fino alla metà di maggio.

Sarà proprio il cardinale vicario insieme a monsignor Marco Frisina, rettore della basilica Santa Cecilia e direttore del Coro della Diocesi di Roma, a illustrare i contenuti dell’esortazione apostolica.

Al centro di ogni serata, un tema del documento accompagnato dall’esempio di un santo (o di un beato come nel caso di Charles de Foucauld). “I santi di tutti i giorni” è il titolo del primo appuntamento in programma lunedì prossimo in cui si approfondirà la figura di San Francesco di Sales.

Secondo incontro il 12 novembre con“A chi sta scomoda la santità?” e un focus du Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. Il 10 dicembre è la volta de “La scala della felicità” e Francesco d’Assisi. “Ama e fa ciò che vuoi” è il titolo del quarto appuntamento, in programma il 7 gennaio 2019, dedicato a Teresa di Lisieux.

Quinta catechesi, l’11 febbraio :“Pazienti e contenti”, con Filippo Neri. Si prosegue l’11 marzo con “Oranti e comunicanti” e il beato Charles de Foucauld e il 15 aprile con “Combattere secondo le regole” e Pio da Pietrelcina. Tappa finale il 13 maggio, con una serata dedicata a “Scegliere le scelte di Dio”, con Teresa d’Avila e Giovanni della Croce.