Festival, da venerdì torna Flautissimo al Parco della Musica

0
73

A partire da venerdì 27 novembre torna al Parco della Musica Flautissimo, il Festival Italiano del Flauto organizzato dall’Accademia Italiana del Flauto con la direzione artistica di Stefano Cioffi, giunto alla XVII edizione.

Ad aprire il festival sarà Trevor Wye, uno dei maggiori flautisti degli ultimi tempi. Partecipano poi ensemble stranieri come The Icelandic Flute Ensemble e The New Neflac Flute Sextet 6Sense  e italiani tra cui Zephyrus, I Traversieri e l’Ensemble Barocco Romano oltre a quelli delle scuole che verranno riuniti eccezionalmente nel concerto Viaggio Musicale nei Conservatori d’Italia. Tra i solisti, spuntano i nomi di Emily Beynon, Silvia Careddu, Paolo Taballione, Andrea Oliva, Marco Zoni, Mario Caroli e Andrea Manco.
Durante il festival saranno inoltre esposte le migliori pubblicazioni dell’editoria musicale e gli strumenti realizzati dai più apprezzati costruttori di flauto al mondo.

Flautissimo prevede, poi, una sezione “Altre Arti”. Si parte il 3 dicembre dal teatro Centrale Preneste con la proiezione di un documentario di Stefano Cioffi sui luoghi in cui si sta costruendo la variante della via Aurelia. Si prosegue con vari spettacoli, fra cui la prima assoluta di “Isole, una guida vagabonda di Roma”, tratto dal libro di Marco Lodoli.
Serata conclusiva il 22 dicembre al Parco della Musica con lo spettacolo di Massimo Popolizio Pilato, tratto da “Il Maestro e Margherita” di Bulgakov, accompagnato dal vivo dalle musiche di Stefano Saletti.