lunedì , 25 settembre 2017

Famiglia. Condivisione al centro dell’Itinerario di Formazione per Operatori Pastorali

Appare non semplice ma alla fine la condivisione è la parola chiave per la famiglia. Lo hanno compreso bene gli organizzatori dell’Itinerario di Formazione per Operatori Pastorali, promosso dal Centro per la Pastorale Familiare della Diocesi di Roma, che lo hanno posto al centro del percorso a cui stanno partecipando le coppie di coniugi del vicariato.

Sono numerose le coppie scelte dai loro parroci per partecipare a questo percorso formativo. Molti di loro sono già da anni formatori, ovvero tengono percorsi in preparazione al matrimonio o accompagnano le coppie nelle loro comunità parrocchiali. Altri invece sono nuovi, ma volenterosi ad affrontare le dinamiche della coppia e quindi della famiglia, da poter poi sviscerare nelle loro comunità. Tra loro anche responsabili di associazioni che da anni supportano una pastorale per separati o coppie in difficoltà.

 

L’ITINERARIO FORMATIVO

Otto incontri ed un ritiro spirituale finale, per un percorso partito lo corso 9 gennaio che terminerà il prossimo 8 maggio e si svolge ogni quindici giorni, il lunedì, presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore dalle 18,45 alle 21,15. Tanti i docenti che si susseguono, toccando diversi aspetti della famiglia. Da quello biblico a quello teologico, passando per quello psicologico fino allo spirituale, insomma è ampio il raggio di conoscenza sulle tematiche della famiglia oggi alla luce della Lettera Apostolica Amoris Laetitia di papa Francesco.

LE SERATE

Le serate partono con una prima parte in cui viene proiettato uno spezzone di un film che rispecchia il tema della serata. Nella seconda parte si tiene la relazione della serata con il docente in programma che tiene la sua lezione. Infine la terza ed ultima parte, quella conclusiva, è quella della condivisione tra i gruppi, in cui le coppie si confrontano.

Proprio sulla condivisione la nostra Francesca Baldini ha intervistato uno degli organizzatori del percorso, diretto da mons. Andrea Manto responsabile del Centro per la Pastorale Familiare del vicariato di Roma, ovvero don Cesar Alejandro Pluchinotta. Il sacerdote italo-argentino ha il compito, al termine della seconda parte, di fare sintesi e dare gli spunti necessari per la condivisione nei gruppi di cui lui stesso ne segue uno.

Ascolta cosa ci ha detto nella puntata di Infamiglia, andata in onda martedì 14 marzo, in cui ci parla di questo aspetto!

 

CHE COS’E’ IL ROLE PLAYING

Il Role Playing è una tecnica molto utilizzata nel campo della formazione perché riproduce di fatto scene e ruoli interpretativi. Letteralmente “gioco di ruolo”, il Role Playing porta i partecipanti di un incontro a simulare, in un tempo limitato, alcuni ruoli in relazione tra loro, mentre altri partecipanti del gruppo sono semplici osservatori. La tecnica mira ad analizzare i vissuti e le dinamiche relazionali, soffermandosi particolarmente sui processi comunicativi, arrivando a coinvolgere l’aspetto emozionale.  Seguendo la simulazione fa rivivere qualcosa di vero e per questo fornisce molti spunti di apprendimento.

 

Check Also

InformAc. Ultima puntata all’insegna della gioia

L’ultima puntata di InformAc si è chiusa nel segno della gioia con i giovanissimi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X