Emergenza sangue, a Roma cartelli su bus e metro per ricordare di donare

A Roma è emergenza sangue. Per questo, dal 12 maggio sugli autobus Atac, e dal 28 maggio nelle stazioni principali della metropolitana, fino al termine dell’estate appositi cartelli ricorderanno ai cittadini di donare. A lanciare l’iniziativa è l’Associazione dei donatori di sangue dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma.

“Manca sangue, vieni a donare”

Questo il messaggio che sarà trasmesso in città a partire dal prossimo venerdì. Nell’ultimo anno, infatti, è diminuita la presenza di donatori. In particolare, dall’ultimo report del Centro regionale, è emersa una carenza di oltre 1000 unità in tutta la Regione. “Donare il sangue non è un gesto di beneficenza – ha fatto presente Paolo Cerino, vicepresidente dell’Associazione donatori sangue del Bambino Gesù – ma un vero dovere civico cui sono tenuti tutti gli uomini e le donne maggiorenni in buona salute”.

La campagna dunque non punta“a emozionare, a stimolare sentimenti di pietà, ma utilizza elementi grafici per evidenziare che la mancanza di un elemento vitale può compromettere la salute e la vita degli ammalati”. E l’obiettivo è quello di sensibilizzare soprattutto i giovani. Solo il 13,4% della fascia di età tra 18 e 25 anni e il 18,3% di quella tra 26 e 35 anni sono donatori.

I Centri trasfusionali, presenti in tutti i principali ospedali del Lazio, sono aperti tutte le mattine, compresa la domenica. Sulla pagina web Salute Lazio sono consultabili indirizzi e orari di apertura.

Check Also

Fontane di interesse storico, divieti di bivacco e consumo: multe fino a 240 euro

Un’ordinanza per la salvaguardia delle fontane di interesse storico, artistico archeologico di Roma. L’ha firmata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X