martedì , 17 ottobre 2017

Emergenza Freddo, porte aperte a San Calisto

La chiesa e i locali di San Calisto sono in zona extraterritoriale, proprietà della Santa Sede. Antico luogo di culto, costruito intorno al pozzo dove fu martirizzato Papa Calisto I, è affidato alla Comunità di Sant’Egidio  che vi svolge attività di culto e di catechesi per gli anziani e le persone con disabilità.

E sono proprio i volontari della Comunità di Sant’ Egidio che si stanno occupando, dallo scorso sabato, dell’accoglienza della circa trenta le persone, fra italiani e stranieri che normalmente vivono per strada. Gli ospiti possono cenare dalle ore 19 in poi presso la vicina mensa di Via Dandolo per poi accedere alla chiesa di San Calisto tra le 20 alle 22 fino alle ore 8 della mattina seguente. Dopo la prima accoglienza si cercano, laddove è possibile, situazioni di accoglienza più stabili.

Check Also

San Paolo della Croce, una settimana di festa a Corviale

San Paolo della Croce, la festa patronale Al via oggi le celebrazioni per la festa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X