giovedì , 21 settembre 2017

Emergenza freddo, l’appello della Comunità di Sant’Egidio

Dopo la morte di un senzatetto in un luogo isolato di Roma e della nascita di una bambina a pochi passi da Piazza San Pietro,  la Comunità di Sant’ Egidio lancia un appello non solo alle autorità affinché incrementino la protezione e l’accoglienza dei senza dimora, ma anche ai cittadini “perché, durante il Giubileo della Misericordia, mostrino un’attenzione particolare a chi vive in estrema povertà, intervenendo personalmente con atti di solidarietà, che possono salvare una vita”. Questi ultimi, in particolare, specifica la Comunità di Sant’ Egidio, sono invitati a segnalare “tempestivamente le situazioni di criticità alla Sala Operativa Sociale e alle associazioni che aiutano i senza dimora”.

Intanto, proprio per far fronte all’emergenza freddo, è stata promossa una raccolta straordinaria di indumenti invernali. Diversi, poi, i volontari che, in tutta la città, stanno distribuendo bevande calde, coperte e sacchi a pelo ai più bisognosi che dormono in strada.

Check Also

Senza dimora, iscrizione anagrafica: la preoccupazione delle associazioni

Cresce la preoccupazione per i senza dimora a Roma. A scendere in campo la Caritas …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X