Economia. Quali sfide future

Confronto su economia e sfide future per il primo  incontro al Salone dei Piceni.

Si è svolto ieri pomeriggio, giovedì 19 a partire dalle 17, presso il salone dei Piceni, presso il Complesso Monumentale di S. Salvatore in Lauro, il primo incontro del ciclo “Incontri nel salone dei Piceni”, promosso dalla Fondazione Ut Vitam Habeant dal titolo “La sfida economica del futuro”.

L’incontro aperto come di consueto dal presidente della fondazione, il card. Elio Sgreccia, ha visto dibattere sul tema l’avv. Leonardo Salvemini, presidente dell’Associazione Mirasole di Milano. Esperto di diritto ambientale il legale ha affrontato il tema: “Il sogno di un’economia inclusiva: accoglienza delle fragilità, custodia del creato, crescita demografica” e il dott. Giovanni Bianchi, commercialista e membro del Geneva Group International, che ha parlato di: “Sviluppo sostenibile per ridurre le diseguaglianze”.

«Il sistema economico sta evidenziando una serie di fragilità soprattutto quando è chiamato a rispondere alle esigenze dell’uomo» -, ha affermato l’avv. Salvemini a margine dell’incontro.  «Il vecchio sistema economico è sempre stato letto per, io credo invece che i tempi attuali ci invitano ad un sistema economico con, ciò significa che l’uomo partecipi allo sviluppo del sistema economico e non vederlo solo come destinatario di politiche economiche, questo perché il nostro sistema sta diventando sempre più fragile ed esclusivo, ovvero esclude fasce sociali rispetto invece a quello che dovrebbe essere una economia inclusiva».

Avv. Leonardo Salvemini

L’inclusione delle fasce sociali più deboli che passa anche attraverso a leggi e strumenti economici e «non invece politiche che possono essere solo di sostegno perché noi saremo in grado di fronteggiare nel lungo periodo delle emergenze sociali», ribadisce il presidente dell’Associazione Mirasole-Istituto di Antropologia con sede a Milano. Continua ricordando come l’allarme lanciato da papa Francesco per una economia più inclusiva sia «proprio perché si rende conto che il sistema economico anziché includere, escludere sempre di più e quindi dobbiamo riscrivere le regole, alcuni aspetti fondamentali dell’ordinamento che prevedano e diano questi strumenti al sistema economico».

Prosegue ad ascoltare le parole dell’avv. Salvemini nell’intervista che ci ha rilasciato.

Dott. Giovanni Bianchi

 

«La sostenibilità come parola d’ordine e perno per la sopravvivenza in un sistema democratico» -, afferma il dottore commercialista Giovanni Bianchi «rischiamo se andiamo avanti in questo modo che questa spaccatura enorme che c’è a livello mondiale, tra iper ricchi e la classe media che scompare, quello di tornare ad una specie di feudalesimo».

Ascolta ancora cosa ci ha detto il dott. Bianchi ai nostro microfoni. 

 

 

L’Associazione Mirasole – Istituto di Antropologia

L’Istituto di Antropologia per la Cultura della Famiglia e della Persona è un polo di riferimento qualificato per le realtà pubbliche e private che si confrontano nel loro operato con le problematiche che riguardano la famiglia e la persona in tutta la loro complessità. L’Istituto promuove e sviluppa progetti sociali, studi, ricerche scientifiche, approfondimenti, relazioni, dossier, percorsi formativi strutturati e progetti di legge nel rispetto dei valori autentici della persona e della famiglia e del principio di sussidiarietà previsti dalla Costituzione italiana.

Le attività dell’Istituto sono caratterizzate da un impianto interdisciplinare e concorrono alla promozione del benessere psichico, fisico e relazionale della persona.  Il card. Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita è il direttore scientifico dell’istituto.

 

 

 

Check Also

Auguri Natale Radiopiu

Radiopiù: gli auguri dalla redazione e i nuovi programmi

“Non c’è niente di nuovo sotto il sole” si sosteneva nel libro del Qoelet, Antico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X