Bocca della verità, previsto ticket d’ingresso a pagamento

0
76

La Bocca della verità è da sempre oggetto degli scatti di milioni di turisti. Adesso, per poter fare la tradizionale fotografia con la mano al suo interno, bisognerà pagare un ticket di due euro. La decisione è stata presa dallo stesso rettore della chiesa di Santa Maria in Cosmedin con lo scopo di tutelare il monumento e di contribuire al restauro della basilica romana.

Le nuove direttive prevedono la presenza di una transenna e di un operatore all’ingresso del portico dove si trova il famoso mascherone, al fine di regolare l’affluenza dei turisti che, una volta pagato il biglietto, potranno mettersi in fila per lo scatto. Nonostante la novità, i turisti in fila per la foto ricordo sono sempre molti

A rendere famosa la Bocca della verità è una leggenda popolare diffusa nel Medioevo. Si narra che la maschera con le fattezze dal volto maschile (probabilmente un antico tombino) mordesse la mano a chiunque avesse osato dire il falso. La sua fama è stata accresciuta anche dal film “Vacanze Romane” con Audrey Hebpurn e Gregory Peck.

 

Valeria Presti