Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Donna del suo tempo e sorella maggiore: la figura di Armida Barelli

Scritto da il 15 Aprile 2021

Donna del suo tempo: a RaccontAC ascoltiamo la studiosa Laura Rozza a proposito della figura di Armida Barelli

L’Azione Cattolica ha recentemente ricevuto la notizia della beatificazione di Armida Barelli, storica fondatrice della Gioventù femminile da cui nascerà il Settore Giovani dell’AC insieme alla GIAC: la data della beatificazione non è ancora nota, ma nel frattempo a RaccontAC Chiara Santomiero ha intervistato la studiosa Laura Rozza per iniziare a conoscere meglio la figura di Armida Barelli.

Sorella maggiore

Armida Barelli veniva spesso chiamata sorella maggiore– inizia a raccontare Laura Rozza -perché era più grande rispetto alle altre giovani della Gioventù femminile: nonostante la differenza d’età, le giovani la sentivano molto vicina perché comunicava e trasmetteva un entusiasmo che poi è rimasto nel tempo”.

La stampa associativa

Donna del suo tempo e sorella maggiore: la figura di Armida Barelli

Armida Barelli

Armida Barelli ha avuto la grande intuizione di raccogliere le giovani secondo dei modelli organizzativi articolati che hanno permesso a molte donne di uscire di casa per vivere la fede e la cultura insieme- prosegue la studiosa -Era certamente una donna dell’Ottocento perché nata nel XIX secolo, ma è stata soprattutto una donna novecentesca perché ha dato grande importanza alla comunicazione e agli strumenti della comunicazione”.

Proprio per questo la figura di Armida Barelli può dire molto ad una donna e ad una giovane di oggi: “Ha saputo utilizzare i mezzi del suo tempo per studiare e capire il suo presente, che ha vissuto e amato- dichiara Laura Rozza -Il cardinal Antonelli la definì una donna aperta a tutte le realtà perché seppe usare saggiamente la stampa associativa, adeguandola ad ogni tipologia di donna e costruendo una visione del futuro. Quel bisogno di incontrarsi, di uscire di casa, di prendere coscienza del proprio tempo studiando e capendo ciò in cui si è immersi, è vivo ancora oggi”.

Una scoperta

Proseguiranno gli approfondimenti di RaccontAC sulla figura di Armida Barelli anche perchè, negli ultimi mesi, presso l’archivio storico dell’AC di Roma, è stata ritrovata una sezione della Gioventù femminile di Roma e si sta procedendo con il riordino: saranno dunque molteplici le occasioni per degli studi sull’esperienza della Gioventù femminile a Roma.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT