Gender, un corso al centro di formazione Giovanni Paolo II

0
199

Dopo la prima edizione dello scorso autunno, riparte il 5 marzo il corso “La teoria del gender. Quale antropologia alternativa?”, promosso dalla fondazione Ut Vitam Habeant e dal Centro per la pastorale familiare del Vicariato di Roma.

Lo scopo, spiega l’Ufficio famiglia della diocesi “è quello di illuminare di grandezza, verità e bellezza la dimensione sessuata del maschio e della femmina nella differenza sessuale e nella complementarietà biologica, funzionale, psicologica e sociale che ne consegue, anche per contrastare l’ideologia gender che sta avanzando a livello culturale in maniera egemonica”.

Il corso è rivolto a genitori, operatori di pastorale della vita, personale socio-sanitario (medici, ostetriche, infermieri), psicologi e psicoterapeuti, assistenti sociali, insegnanti, educatori, catechisti, propone un itinerario ad hoc che mette a fuoco l’intera tematica e tutte le problematiche conseguenti.

Le lezioni si svolgeranno, dalle ore 9 alle 13 per due sabati al mese, al Centro di formazione San Giovanni Paolo II, in via del Casale di San San Pio V. La partecipazione è gratuita. Per informazioni e iscrizioni, rivolgersi alla dottoressa Maria Pia Buracchini al seguente indirizzo e-mail: [email protected]