Diocesi del Lazio, il convegno regionale

Diocesi del Lazio – La Commissione Laziale per l’Ecumenismo e il dialogo, in collaborazione con la Commissione Laziale per l’IRC, organizza per il 14 marzo  il convegno regionale sul tema “I giovani e Dio in rete”.

diocesi del lazio, reteL’appuntamento è al Santuario del Divino Amore. Obiettivo è quello di aprire il confronto tra educatori e giovani di diversa fede sulla scia del messaggio di Papa Francesco in occasione della XLVIII Giornata mondiale delle comunicazioni sociali (1° giugno 2014) e del
Convegno pastorale diocesano sul tema “Non lasciamoli soli! Accompagnare i genitori
nell’educazione dei figli adolescenti” del 19 giugno 2017.

Tre i punti attorno a cui ruoterà il convegno: i ragazzi e i social network, i ragazzi in rete nei loro rapporti sociali diversi nelle identità di origine, ma convergenti nelle aspirazioni e nelle domande, i ragazzi e le loro attese e/o esperienze di Dio.

Il programma

Il convegno delle Diocesi del Lazio avrà inizio alle ore 9.30 con la presentazione a cura di S. monsignor Gerardo Antonazzo, presidente della Commissione per l’Ecumenismo e il Dialogo.
A seguire, alle ore 10 la Tavola rotonda. Interverranno il prof. Paolo Benanti (cattolico) della Gregoriana, Rav Benedetto Carucci Viterbi, direttore delle Scuole Ebraiche di Roma, Imam Sami Salem, Moschea della Magliana, Roma e il professor Paolo NASO (valdese) de La Sapienza (valdese). Modererà la dottoressa Monica Mondo di Tv 2000.

Dopo il dibattito, ci sarà il pranzo, alle ore 13. Il convegno riprenderà alle ore 15.15 con
“Almeno credo”, il documentario di Gualtiero Peirce sulla realtà quotidiana di tre scuole confessionali di Roma: quella ebraica “Vittorio Polacco”, quella cattolica “Antonio Rosmini” e quella integrativa della moschea “El Fath”. A seguire il dibattito. Le conclusioni, alle ore 16.15, saranno affidata a monsignor Gerardo Antonazzo.

Come iscriversi

Per partecipare è necessario inviare  all’Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo ([email protected]) la scheda di iscrizione debitamente compilata. Le iscrizioni dovranno pervenire entro l’8 marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here