Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Luceverde

18:33 18:34

Show attuale

Luceverde

18:33 18:34

Background

Diocesi di Roma: le linee guida per la ripresa delle attività pastorali

Scritto da il 8 Settembre 2020

Diocesi di Roma: le nuove misure di prevenzione

Possibilità di rintrodurre la presenza dei cori durante le celebrazioni liturgiche, così come annunciato dalla Cei. Obbligo della mascherina negli spazi chiusi, rispetto della distanza interpersonale, misurazione della temperatura corporea e approfondita pulizia quotidiani degli ambienti.

Ma non solo. Diverse le misure di prevenzione da rischio di contagio da COVID-19 diocesi di roma, coronavirusformulate sulla base del nuovo DPCM e della situazione epidemiologica in atto, in una lettera a firma del prelato segretario generale del Vicariato, monsignor Pierangelo Pedretti, indirizzata a tutti i parroci della Diocesi di Roma.

Igienizzazione delle mani, porte diverse per l’ingresso e l’uscita, elenco presenze alle iniziative da conservare per 30 giorni. «È bene dunque dotarsi – ricorda ancora monsignor Pedretti – delle risorse e delle procedure che consentano di proseguire comunque, ancorché “a distanza” le attività programmate».

Prima di ogni incontro, «occorre avvisare i partecipanti che non potranno prendervi parte coloro che abbiano temperatura corporea superiore ai 37,5° o altri sintomi influenzali, chi è in quarantena o in isolamento domiciliare, chi è entrato in contatto stretto con una persona affetta da Covid-19 negli 14 giorni precedenti».

Chi dovesse contrarre l’infezione, inoltre, «non potrà essere riammesso alle diverse attività fino alla piena guarigione, certificata secondo i protocolli previsti».

Diocesi di Roma: le attività dei bambini e dei ragazzi

diocesi di roma, scuola, coronavirusIn riferimento alle iniziative e attività rivolte a bambini e ragazzi di età inferiore ai 18 anni, tra cui il catechismo, sarà necessario fornire alle famiglie il calendario degli incontri e le loro modalità. Prevista poi  la sottoscrizione di un patto di corresponsabilità e l’auto-monitoraggio delle condizioni di salute del proprio nucleo familiare. 

Dovrà essere garantita, una zona di accoglienza oltre la quale non è consentito l’accesso a genitori ed accompagnatori.

È consigliabile, inoltre, che i ragazzi accedano agli spazi ed escano scaglionati a gruppi e a turni distanziati di almeno 5-10 minuti.

Sarà posta, poi, particolare attenzione alla disinfezione di tutti gli oggetti (dalle penne ai giocattoli, dai banchi ai pennarelli) che vengano in contatto con i bambini e i ragazzi.

Il testo integrale della lettera con le indicazioni di monsignor Pedretti

La catechesi familiare

Intanto l’Ufficio catechistico diocesano ha predisposto una nota integrativa rispetto alle linee guida della segreteria generale. Una delle proposte è quella della catechesi familiare. «Soprattutto per le comunioni, se ci sono genitori preparati e disponibili – queste le parole del direttore don Andrea Cavallini – si può chiedere loro di fare catechismo a casa propria ai loro figli e a un piccolo gruppetto di bambini, che magari sono amici o compagni di classe».

«Per esempio,  – si legge ancora sul sito della Diocesi di Roma – se si divide il gruppo di catechesi in due sottogruppi più piccoli che partecipano a settimane alterne, nella settimana in cui i bambini non hanno l’incontro in parrocchia si può proporre loro uno schema semplice di incontro da vivere in casa con la propria famiglia».

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT