Diocesi di Roma, domani le nuove ordinazioni diaconali

Domani, 12 maggio, l’arcivescovo Angelo De Donatis presiederà nella basilica di San Giovanni in Laterano, alle ore 17.30, la celebrazione eucaristica per l’ordinazione dei nuovi diaconi della diocesi di Roma.

pastorale della famiglia, monsignor de donatis
Monsignor Angelo De Donatis

Per la prima volta, dunque, si svolgerà a maggio e non a ottobre. Obiettivo è quello di consentire ai diaconi- fa sapere il vicario del Papa per la diocesi di Roma – di svolgere attività pastorale anche

Gli ordinandi

A diventare diaconi quattro ordinandi che provengono dal Pontificio Seminario Romano Maggiore. Si tratta di Alessandro Caserio (1980), della diocesi di Roma, di Michele Ciardo, della diocesi di Ugento-S. Maria di Leuca (1993), di Johnny Jospeh, della diocesi di Hinche (1992) e di Francesco Vangeli, della diocesi di Nardò-Gallipoli (1984).

Altri 9, invece, fanno parte della Fraternità sacerdotale Figli della croce. Francesco e Tommaso Fontana, nati rispettivamente nel 1992 e nel 1991, e originari di Gravedona (Como), Goran Kuhner, nato a Zagabria (1973) e Giovanni Maggioni, originario di Segrate (1991). Ci sono poi Matteo Mussi, di Rho (Milano), del 1992, Michele Reschini (1990) e Francesco Maria Sametti, (1992) entrambi nati a Busto Arsizio (Varese). E ancora Massimiliano Maria Spezia, nato a Tradate, in provincia Varese nel 1992 e Andrea Vignati, di Legnano (Milano), classe 1991.

Altri otto ordinandi provengono dal Collegio diocesano Redemptoris Mater: i  romani Calogero Amato (1978), Giovanni Cristofaro (1988), Giancarlo Maria Honorati, (1980), Claudio Pianigiani (1974) e Giuseppe Vattimo (1989). Ci sono poi Aldo Donelli, di Castel San Giovanni (Piacenza), del 1987,  Simone Mintori (1983) di Civita Castellana (Viterbo) e  anche Makoto (Pietro) Ota, nato ad Amori, in Giappone, nel 1975.