Diocesi di Roma, Marciante nuovo vescovo di Cefalù

Sarà monsignor Giuseppe Marciante, vescovo ausiliare della Diocesi di Roma per il settore Est, nuova guida pastorale della diocesi di Cefalù. A nominarlo Papa Francesco dopo aver accettato la rinuncia all’incarico presentata da monsignor Vincenzo Manzella.

diocesi di roma, giuseppe marciante“Grazie Roma per quanto ho imparato e quanto mi ha dato”. Ha commentato così la notizia Marciante ricordando due importanti esperienze che hanno segnato la sua vita pastorale: “il secondo Sinodo, laddove ho visto nella Chiesa di Roma un fermento fenomenale, e la missione cittadina in preparazione del Giubileo.”

“Ringrazio Roma”, ha aggiunto Marciante, “perché attraverso alcune persone sono stato introdotto nella vita della chiesa di Roma: monsignor Salvatore Boccaccio e non solo. Il cardinale Poletti che mi insegnò a saper accogliere. Monsignor Enzo Dieci, monsignor Luigi Di Liegro. Il cardinale Ruini, per la sua pastorale dell’intelligenza. Il cardinale Vallini, che mi ha insegnato ad agire”. E ancora “De Donatis, con l’insegnamento del sapersi muovere in sinergia”.

“Mi mancherà l’affetto dei sacerdoti. È straordinario lavorare in sinergia con i sacerdoti, perché si lavora in modo più spedito”, ha detto ancora a proposito della Diocesi di Roma. “E poi l’affetto e la creatività dell’Ordo Virginum. Queste cose mi porto e mi serviranno nella nuova diocesi. Nell’accettare questo nuovo servizio ho posto la mia fiducia in Dio. Dopo i primi turbamenti mi sono chiesto: è ancora vivo in me l’amore per Cristo? Se è vivo non posso tirarmi indietro. Vi chiedo di unirvi in preghiera con me”.

Monsignor Giuseppe Marciante

Nato a Catania il 16 luglio 1951, ha compiuto gli studi filosofici e teologici presso lo Studio Teologico “San Paolo” della città siciliana. Ha, poi,  conseguito la Licenza in Missionologia presso la Pontificia Università Gregoriana. Ordinato sacerdote il 5 ottobre 1980 per l’arcidiocesi di Catania, dal 1° luglio 1993 si è incardinato nella diocesi di Roma.

Ha ricoperto i seguenti incarichi e ministeri: vicario parrocchiale di “S. Maria in Ognina” dal 1980 al 1986; vicario parrocchiale di “S. Maria in Cibali”, nell’arcidiocesi di Catania; parroco di “San Giuseppe”, nella diocesi di Albano, dal 1987 al1989.

Dal 1998 è assistente nazionale ecclesiastico dell’Associazione di donatori di sangue Fratres e dal 1989 è parroco di San Romano Martire. Nel 1995 è stato nominato Prefetto della XII Prefettura e dal 2008 è membro del Collegio dei Consultori e del Consiglio Presbiterale Diocesano di Roma. Nel 2001 è stato nominato Cappellano del Papa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here