Diocesi di Roma, il 24 novembre l’ordinazione di 5 diaconi permanenti

0
diocesi di roma, san giovanni in laterano

Diocesi di Roma, cinque nuovi diaconi permanenti

Cinque nuovi diaconi per l’esercizio permanente del ministero nella Diocesi di Roma. A ordinarli sabato 24 novembre,nella basilica di San Giovanni in Laterano, il cardinale vicario Angelo De Donatis che presiederà la Messa.

Diaconi 300x120 - Diocesi di Roma, il 24 novembre l'ordinazione di 5 diaconi permanentiA concelebrare il vescovo Daniele Libanori, delegato per il diaconato permanente, e don Walter Insero, vice delegato per il diaconato permanente. Animerà la celebrazione, in programma alle ore 17, il Coro del santuario del Divino Amore.

Chi sono

I nuovi diaconi si aggiungono agli altri 125 che già esercitano nelle parrocchie e in varie strutture della Diocesi di Roma. Sono cinque uomini sposati: Marcello Ciampi, Marco Defelice, Pier Gianni Medaglia, Andrea Migani, Andrea Pennelli.

Marcello Ciampi, 46 anni, lavora alla Libreria Paoline di via del Mascherino. È sposato con con Ilaria, un’ insegnante, dalla quale ha avuto 3 figli di 16, 11 e 6 anni. Don Andrea Santoro è stato il loro parroco. Attualmente Marcello presta servizio nella parrocchia di Sant’Agnese fuori le Mura.

Marco Defelice, 47 anni, è un tecnico di laboratorio all’Istituto superiore di Sanità. Sposato con Loredana, presta servizio presso la parrocchia di San Giuseppe Artigiano e collabora attivamente con il Servizio diocesano per la pastorale giovanile.

Pier Gianni Medaglia, 48 anni, originario di Varese, è un insegnante di Fisica all’Università di Tor Vergata. Sposato con Maria Rosaria e padre di quattro figli frequenta la parrocchia del Santissimo Sacramento a Tor de’ Schiavi.

Andrea Migani, 46 anni, informatore farmaceutico è sposato con Giovanni da cui ha avuto hanno cinque figli. È stato assegnato alla parrocchia di San Carlo da Sezze.

Andrea Pennelli, 59 anni,ufficiale dell’Esercito, è sposato con Laura dal 1986 e hanno quattro figli. Attualmente presto servizio nella parrocchia di San Giuseppe da Copertino e sono ministro straordinario dell’Eucarestia.