Diario di bordo.
Dio ascolta i nostri sospiri!

0
Dio ascolta i nostri sospiri

Cosa c’è di più leggero di un sospiro? Eppure ci sono persone che riescono a cogliere anche i sospiri. E allora ci si sente amati, persone degne di attenzione, anche nelle più piccole sofferenze. C’è chi invece non pensa ai sospiri altrui perché pensa ai propri guai.

Il salmo 101 dice così: “Il Signore si è affacciato dall’alto del suo santuario, dal cielo ha guardato la terra, per ascoltare il sospiro del prigioniero, per liberare i condannati a morte”. Che bella questa immagine! Nella nostra mente ci raffiguriamo il cielo in alto e la terra in basso, molto distante. Ma nonostante la distanza, il Signore riesce a cogliere addirittura il mio sospiro di fronte ai miei pensieri e alle mie preoccupazioni, per darmi libertà.

Con Gesù la distanza tra cielo e terra è annullata: Lui ce lo abbiamo dentro e possiamo riconoscerlo in ogni momento vicino a noi, ricevendo da lui la pace. Attraverso i nostri sospiri Gesù fa entrare in noi il suo Spirito, spazzando via le nostre condanne a morte.

Ascolta l’intera puntata di “Diario di bordo” a cura di Simona Panico