Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Diaconi permanenti Roma: Papa, “Siate sentinelle”

Scritto da il 21 Giugno 2021

Diaconi permanenti Roma: l’incontro con Papa Francesco

«Siate umili, siate bravi sposi, padri e nonni. Siate sentinelle». Non solo nell’avvistare i lontani e i poveri ma nell’aiutare «la comunità cristiana ad avvistare Gesù nei poveri e nei lontani, mentre bussa alle nostre porte attraverso di loro».

È l’invito di Papa Francesco ai diaconi permanenti della Diocesi di Roma, accolti lo scorso sabato, 19 giugno, in Vaticano. Un’esortazione «ad abbassarci» come Gesù che si è fatto servo di tutti. «Se c’è uno grande nella Chiesa è Lui, che si è fatto il più piccolo. E tutto comincia da qui, come ci ricorda il fatto che il diaconato è la porta d’ingresso dell’Ordine. E diaconi si rimane per sempre. Ricordiamoci, per favore, che sempre per i discepoli di Gesù amare è servire e servire è regnare. Il potere sta nel servizio, non in altro».

Diaconi permanenti Roma: custodi del servizio della Chiesa

Se non si vive questa dimensione del servizio, infatti, ha specificato il Pontefice «ogni ministero si svuota dall’interno, diventa sterile, non produce frutto. E poco a poco si mondanizza.

I diaconi ricordano alla Chiesa che è vero quanto scoprì Santa Teresina: la Chiesa ha un cuore bruciato dall’amore. Sì, un cuore umile che palpita di servizio. I diaconi ci ricordano questo quando, come il diacono San Francesco, portano agli altri la prossimità di Dio senza imporsi, servendo con umiltà e letizia».

«In definitiva – queste ancora le parole del Papa –  si potrebbe riassumere in poche parole la spiritualità diaconale, cioè la spiritualità del servizio: disponibilità dentro e apertura fuori. Disponibili dentro, di cuore, pronti al sì, docili, senza far ruotare la vita attorno alla propria agenda; e aperti fuori, con lo sguardo rivolto a tutti, soprattutto a chi è rimasto fuori, a chi si sente escluso».

Diaconi permanenti Roma: il saluto del nuovo direttore della Caritas di Roma

Sono 137 i diaconi permanenti di Roma, di cui 3 celibi. Tutti, «con le proprie esperienze lavorative e di conversione, confermano la creatività dello Spirito Santo». A ricordarlo nell’udienza che il Santo Padre ha loro dedicato, il nuovo direttore della Caritas di Roma, il diacono Giustino Trincia.
«La nostra presenza è disseminata nelle parrocchie, nelle carceri, nelle scuole» ha precisato Trincia sottolineando l’importanza dei diaconi non solo nell’annuncio e nella catechesi ma anche nel servizio ai fratelli poveri, nell’«attenzione privilegiata agli ultimi e ai piccoli».


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT