Da giugno drastica riduzione dei cartelloni

0

Ancora pochi giorni e vedremo una città meno sporca. Dovrebbero infatti sparire numerosi cartelloni pubblicitari tra quelli che affollano le strade della capitale. E’ stata infatti negata la sospensiva al provvedimento del Comune di Roma contro le maggiori agenzie di pubblicità che, in attesa del giudizio di merito ad ottobre, dovranno in ogni caso smantellare i cartelloni. E dunque adesso le stesse agenzie dovranno far sparire i giganteschi “quattro x tre” e sostituirli, come stabilisce la delibera, con dei più piccoli e a misura urbana “tre x due”. E così va avanti il piano, impostato dall’assessore al Commercio Marta Leonori, per impedire l’invasione delle maxi strutture.

La riduzione dei cartelloni sarà del 38% e da giugno alcune zone saranno preservate dall’invasione dei cartelloni, come ad esempio le rive del Tevere. Saranno inoltre vietate le pubblicità contenenti messaggi violenti o sessisti. Sono infine stati posti vincoli rigorosi sulle aree tutelate come la riserva del Litorale, l’Agro romano, la Tenuta di Castel Porziano, arenili, parchi pubblici

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here