Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Luceverde

17:33 17:34

Show attuale

Luceverde

17:33 17:34

Background

CSI Roma: riparte il “Comitato nella vostra Casa”

Scritto da il 20 Febbraio 2020

CSI Roma: al via il “Comitato nella vostra casa”

Testa o croce, dirigenti e genitori. È la tematica affrontata ieri, alla Parrocchia S. Maria Madre del Redentore, nel primo incontro del progetto associativo il Comitato nella vostra casa promosso dal CSI Roma con il patrocinio dell’Ufficio per la Pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport del Vicariato di Roma.

Qual è l’obiettivo? Ne abbiamo parlato nella puntata di oggi di Radiopiù Sport con l’organizzatore Alessandro Miceli.

Il Comitato nella vostra casa «aveva all’inizio come obiettivo principale quello di abbattere la distanza comunicativa tra l’associazione e gli associati. Per e -mail, per telefono, non ci piaceva. Quindi abbiamo cominciato a organizzare gli incontri per sentire più vicini gli associati, un lavoro di gruppo per arrivare insieme alla risoluzione dei problemi.

Parleremo di tematiche importanti che ci riguardano da vicino. Tutto è incentrato sul percorso educativo dei nostri ragazzi».

CSI Roma: da un pezzo di puzzle al quadro

Ieri il primo incontro. Altre due gli appuntamenti in programma, uno il 25 marzo alla parrocchia di Sant’Anna e un altro il 22 aprile alla parrocchia nostra signora di Guadalupe. Di cosa si parlerà? 

«Nel secondo incontro parleremo di percorsi paralleli. Spesso, troppo spesso, abbiamo un visione dell’io anziché del noi. Quindi dobbiamo modificare il pensiero e arrivare a un concetto di squadra. Nell’ultimo appuntamento, che sarà csi roma, comitato nella vostra casa, puzzleintitolato il Mister, andremo proprio sull’onere della decisione. Ma anche del rispetto. Non c’è una decisione più giusta o meno giusta. Soltanto il tempo ci dirà se è la più azzeccata o dobbiamo modificare».

Come iscriversi

Quest’anno sono coinvolti anche i genitori dei ragazzi. Come mai? 

«Abbiamo pensato a questo percorso per avvicinare i tesserati. Abbiamo messo come logo del progetto quattro persone che si avvicinano e ognuno porta un pezzo di puzzle per costruire insieme questo quadro. Nel primo anno abbiamo invitato dirigenti e capitani, quindi proprio la parte sportiva.

Nel secondo anno abbiamo chiamato a rapporto, e abbiamo avuto una bella risposta, i parroci. Quest’anno abbiamo voluto chiudere questo puzzle perché poi l’onere della crescita dei propri figli passa attraverso le famiglie.

Se non sincronizziamo tutti quanti il pensiero c’è il rischio, frequente negli ultimi anni, di andare verso lo scontro tra ruoli anziché un lavoro di concertazione».

CSI Roma: “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”

Quindi l’educazione del giovane passa attraverso vari canali?

«Sì. Il giovane è al centro del nostro progetto anche se poi dobbiamo pensare alla rieducazione dei grandi. Molto csi roma, comitato nella vostra casaspesso pensiamo che i grandi educhino ma non è sempre così.

A volte sono i giovani a rieducarci a una attività ludica o a una spensieratezza che purtroppo abbiamo perso nel tempo con il peso delle responsabilità della famiglia e del lavoro.

Quindi è un dare-avere tra gioventù ed esperienza che ci porta alla fine a un bel ritorno.

Siamo aperti a tanti tipi di soluzione. Ci saranno tanti giovani presenti a questi incontri. Sarà un dibattito pienamente aperto con l’obiettivo di avvicinare i tanti ruoli che sono interessati alla crescita dei nostri figli.

Questi tre incontri hanno un filo logico. Se vengono seguiti tutti e 3 sarebbe veramente un crescere insieme. Lavorare insieme ci porta una visione un po’ più ampia, ci porta soluzioni più varie».

 

Leggi e ascolta anche: CSI Roma, al via il corso per dirigenti calcio


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT