Contemporaneamente Roma, una settimana all’insegna della cultura

0

Mettere insieme a Roma ogni espressione dell’arte contemporanea, dalla pittura alla musica, dalle installazioni alla danza e al cinema. Questo l’obiettivo di Contemporaneamente Roma, un format voluto dall’Assessorato capitolino alla Crescita Culturale.

7 giorni, oltre 500 artisti, oltre 60 eventi.  Nella settimana dal 10 al 16 ottobre, Contemporaneamente sarà l’assoluta protagonista del Palazzo delle Esposizioni con la XVI Quadriennale che riporta Roma al centro della riflessione sul contemporaneo in Italia e con l’inaugurazione del nuovo allestimento della Galleria Nazionale.

Obiettivo è quello di far emergere – sottolinea una nota dell’Assessorato – “un sistema di istituzioni culturali assolutamente unico a livello nazionale”. A partecipare, oltre al Campidoglio (Dipartimento Cultura-Turismo e Sovrintendenza Capitolina) e al Palaexpo, la fondazione della Quadriennale di Roma, la fondazione Cinema per Roma, la fondazione Romaeuropa – Arte e Cultura, la fondazione MAXXI, il Ministero competente (MiBACT), la Camera di Commercio di Roma – Innova Camera.

Contemporaneamente Roma nasce dunque –spiega ancora l’Assessorato– come “forma avanzata di coordinamento tra i diversi attori protagonisti”; per divenire poi, dal prossimo anno, “il brand di un periodo in ottobre che la Capitale dedica al contemporaneo”. Il format, infatti, punta a consolidare rapporti già in corso da tempo: quello tra Festa del Cinema, Maxxi e Romaeuropa Festival; quello tra Romaeuropa e Macro (per la parte più “sperimentale” del festival); quello tra Festa del Cinema e Maker Faire, la cui tappa europea si tiene ormai stabilmente a Roma.

Contemporaneamente, conclude l’Assessorato, sarà dunque l’occasione“per cominciare a dare visibilità a un’offerta sul contemporaneo di cui la città è ricca ma spesso inconsapevole e, in parallelo, porre le basi per avviare collaborazioni tra le istituzioni culturali che si dedicano alla cultura e creatività del nostro tempo”.