Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

22:50 23:59

Show attuale

Non stop Music

22:50 23:59

Background

Come Maria, Madre

Scritto da il 1 Aprile 2020

Nelle puntate precedenti di “Come Maria” abbiamo inserito la Madonna nella relazione con le tre persone della Santissima Trinità. L’abbiamo considerata, rispetto al Padre, come la figlia e la creatura più bella e ora – forse – con il titolo più bello: Madre!

Un titolo in riferimento a Gesù, il verbo diventato Figlio nel grembo di questa Madre, prendendo la nostra natura umana da Maria Santissima. Madre è il titolo più bello, più importante con cui ci rivolgiamo a Maria, quello più dolce, con cui la invochiamo continuamente. Anzi, possiamo proprio dire che tutto le è stato donato in vista di diventare la Madre del Salvatore . l’Immacolata Concezione con le parole dell’Angelo, le profezie, tutto le è stato dato perché potesse essere colei che avrebbe generato il Salvatore.

Maria, Madre è il titolo è stato poi definito in modo dogmatico nel Concilio di Efeso, nel 431, perché si credesse che il Cristo fosse una persona sola, vero uomo e vero Dio; Lei, che ci ha dato nella generazione umana il Cristo, può essere giustamente e dogmaticamente chiamata la Madre di Dio.

Come Maria Michel Quoist

Michel Quoist

Mi ricordo che Michel Quoist ha scritto una preghiera bellissima, commovente: “Sono l’unico che ha potuto scegliersi la Madre. L’ho voluta, la più bella, la più Santa perché l’ho scelta per me”. Sono le parole messe in bocca a Gesù.

Come Maria, madre del Redentore e madre nostra

Maria è la vera Madre del Cristo che è vero Dio e vero uomo e Lei come Madre nostra ci è stata data da Gesù nel momento culminante della sua Passione, Morte e Resurrezione, proprio dalla Croce. Da quel momento Maria prende sul serio il suo ruolo di Madre per ognuno di noi, battezzati e discepoli, e lo fa anche se siamo distratti, anche se non ce ne rendiamo conto. È veramente accanto a noi, sempre.

Possiamo dire che ogni cosa che nella nostra vita ci incarna il Cristo ce la partorisce Maria in modo materno. Ogni grazia che riceviamo, ogni esperienza di Dio, ogni incontro cristologico (in cui sentiamo che il Signore è con noi, è vicino) lo otteniamo per l’opera materna di Maria, ce lo partorisce continuamente Lei.

Mi viene in mente la frase che dice Maria di Guadalupe apparendo a Juan Diego: “Ma non ci sono forse sempre io con te che ho l’onore di essere tua Madre”?

Maria è veramente la Madre di ognuno di noi. La invochiamo con l’inizio della seconda parte dell’”Ave Maria”: “Santa Maria, Madre di Dio, prega per tutti noi che siamo peccatori ma figli tuoi”.

Ascolta la puntata odierna di “Come Maria” a cura di don Tonino Panfili – Come Maria


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT