giovedì , 14 dicembre 2017

Clochard partorisce vicino Vaticano, il Papa le offre ospitalità

Irene è nata nella notte tra il 19 e il 20 gennaio, tra coperte e scatoloni. A darla alla luce, una clochard di 37 anni, romena, che tentava di ripararsi dal freddo sotto il colonnato della Città del Vaticano. A soccorrerla un’agente dell’ispettorato del Vaticano insieme a un suo collega. La donna e la neonata, trasportate all’ospedale Santo Spirito, stanno bene, ha assicurato padre Federico Lombardi.

L’elemosiniere del Papa, Padre Konrad Krajewski, che aveva già tentato di aiutare in passato la mamma di Irene, ha offerto alla donna un anno di ospitalità, per lei e per la bimba, nella casa delle suore di Madre Teresa a Primavalle.

 

Check Also

Giornata del Malato 2018, Papa: “Chiesa come ospedale da campo”

Giornata mondiale del malato, il messaggio di Francesco “Ecco tuo figlio … Ecco tua madre”. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X