Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Show attuale

Background

Cei ai vescovi: “Aprirsi a nuove forme di presenza ecclesiale”

Scritto da il 27 Luglio 2020

Cei: la lettera ai vescovi

Dopo la sospensione a causa dell’emergenza coronavirus, al via in autunno, seppur gradualmente, le attività pastorali. Con la ripresa, fa presente la Cei in una lettera indirizzata ai vescovi, frutto della riflessione maturata cei, chiesa, pregarenell’ultima riunione della Presidenza, l’invito è quello di «lavorare insieme per porre le condizioni con cui aprirsi a nuove forme di presenza ecclesiale».

Il tempo che stiamo vivendo, infatti, «con le sue difficoltà e le sue opportunità, ci chiede di non restringere gli orizzonti del nostro discernimento e del nostro impegno semplicemente ai protocolli o alle soluzioni pratiche» ma «invoca un nuovo incontro con il Vangelo, in particolare con l’annuncio del kerygma, cuore dell’esperienza credente».

Cei: “Occorre un saggio discernimento”

Nei mesi scorsi, ricorda la Cei, tanta è stata la «generosa e creativa disponibilità» di sacerdoti e catechisti che, tramite l’uso di mezzi digitali, hanno mantenuto i contatti con le persone, in particolare i ragazzi e le loro famiglie. Ma adesso è tempo «di progettare, con le dovute precauzioni, un cammino comunitario che favorisca un maggior coinvolgimento dei genitori, dei giovani e degli adulti e la partecipazione all’Eucaristia domenicale».

messe con il popolo, san paolo della croce

San Paolo della Croce (Roma) – 24 maggio 2020, prima Messa festiva con il popolo dopo la sospensione per l’emergenza coronavirus

Soprattutto il ritorno alla celebrazione dell’Eucaristia con il popolo è stato «segnato da un certo smarrimento (in particolare, una diffusa assenza dei bambini e dei ragazzi) che richiede di essere ascoltato».

«Occorre un saggio discernimento per cogliere ciò che è veramente essenziale», osserva la Presidenza per la quale «la consegna della nuova edizione del Messale Romano sarà un’opportunità preziosa per aiutare le comunità cristiane a recuperare consapevolezza circa la verità dell’azione liturgica, le sue esigenze e implicazioni, la sua fecondità per la nostra vita».

Cei: “le possibilità che il tempo attuale offre”

Intanto, «la possibilità dei familiari di partecipare insieme alle celebrazioni, stando in uno stesso banco, trova risposta positiva nella prassi della vita quotidiana». Per quanto riguarda, invece, la richiesta di poter derogare al numero delle 200 persone nei luoghi chiusi, il Comitato tecnico-scientifico affida la decisione alle Regioni, mentre si attendono dal Ministero dell’Interno indicazioni per un ritorno dei cantori e dei cori.

Gli Uffici catechistici, poi, coordinati da quello nazionale, «stanno lavorando per favorire e sostenere il loro impegno in un discernimento comunitario che porti a scelte operative adeguate, non ispirate dal si è sempre fatto così, ma dalle possibilità che il tempo attuale offre».

La lettera della Cei ai vescovi

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT