lunedì , 25 settembre 2017

Catechesi. Stage di formazione sulle disabilità il prossimo 25 marzo

Una pastorale e una catechesi sempre più inclusive per le persone diversamente abili che frequentano le parrocchie della diocesi di Roma. Per conoscere e capire come rapportarsi con le disabilità presenti nelle comunità parrocchiali, l’ufficio catechistico del vicariato di Roma, in collaborazione con l’ufficio catechistico regionale, propone uno stage di formazione dal titolo “Le abilità che includono”, che si svolgerà Sabato 25 marzo presso la Casa Bonus Pastor (Roma. via Aurelia 208).

IL CONVEGNO

La giornata di formazione, che inizierà alle ore 9, sarà introdotta dal direttore dell’ufficio catechistico del vicariato di Roma, mons. Andrea Lonardo e dal dott. Carlo Riva direttore dell’associazione onlus “L’Abilità”. A seguire si discuterà di buone pratiche e progetti per la diocesi  con Stefano Capparucci della Comunità di Sant’Egidio e don Maurizio Mirilli, parroco della parrocchia Santissimo Sacramento di Roma. I lavori del pomeriggio verranno aperti alle 14,30 da mons. Lorenzo Leuzzi, vescovo ausiliare di Roma ed incaricato per la Pastorale Sanitaria. A seguire la dott.ssa Nicoletta Rosati docente presso l’università LUMSA e e la dott.ssa Alessandra Ruggieri che conduce laborati teatrali integrati per disabili.

Lo stage è aperto a tutti, ma in particolare a: sacerdoti, catechisti, insegnanti, educatori, animatori e chiunque abbia a cuore l’inclusione delle persone con disabilità.

 

Francesca Baldini per la trasmissione settimanale “C come Catechesi”, andata in onda sabato 18 marzo, ha sentito don Luigi D’Errico incaricato di seguire la pastorale delle persone disabili all’interno dell’Ufficio Catechistico del vicariato di Roma.

Ascolta l’intera puntata!

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio catechistico:

tel. 06.698.86301/86521 – [email protected]

Check Also

InformAc. Ultima puntata all’insegna della gioia

L’ultima puntata di InformAc si è chiusa nel segno della gioia con i giovanissimi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X