Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Luceverde

18:33 18:34

Show attuale

Luceverde

18:33 18:34

Background

“Caro Papa, ti regalo un disegno”: la raccolta fondi per i bimbi bisognosi di cure

Scritto da il 20 Dicembre 2017

Caro Papa, ti regalo un disegno

Sono migliaia i bambini, provenienti da tutto il mondo, che inviano a Papa Francesco dei disegni. È così che nasce Caro Papa, ti regalo un disegno, l’iniziativa promossa

Ospedale pediatrico Bambino Gesù

dall’ospedale pediatrico Bambino Gesù e dalla rivista La Civiltà Cattolica per sostenere i bambini bisognosi di cure.

Al via, dunque, una campagna di raccolta fondi grazie ai disegni regalati dai bambini al Pontefice che diventano, dunque, un dono per altri bambini.

La campagna di sensibilizzazione

La campagna sarà portata avanti principalmente sul sito e sui profili social del Bambino Gesù. A quanti faranno un’offerta sarà donata una copia digitale dei disegni regalati dai bambini al Papa, certificata dalla Segreteria personale del Pontefice.

Gli originali cartacei, invece, saranno consegnati a quanti si distingueranno per il loro impegno nei confronti dei bambini stranieri bisognosi di cure. Tra questi, associazioni e case famiglia che da tempo assistono l’ospedale nell’accoglienza dei pazienti e delle loro famiglie.

“I bambini dipingono il mondo e lo offrono al Papa”

“Caro Papa, ti regalo un disegno” lancia un messaggio particolarmente importante. Ne è convinta Mariella Enoc, presidente del Bambino Gesù: “L’ospedale del Papa vuole essere, con l’aiuto di tutti, un luogo di cura aperto ai bambini del mondo, specialmente di quelli che hanno più bisogno”.

A fargli eco padre Antonio Spadaro, direttore della rivista “La Civiltà Cattolica”. “I bambini dipingono il mondo e lo offrono al Papa rappresentando un mondo emozionale, che non scinde col bisturi sentimento e ragione”. Come ricorda il Santo Padre, “il messaggio più impegnativo che riceviamo prendendo in mano questi disegni preziosi è che i bambini possono insegnarci di nuovo a sorridere e a piangere”

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT