martedì , 21 novembre 2017

Carnevale Romano, 3 giorni di musica e spettacoli ricordando le donne di Roma

Le donne al centro del Carnevale Romano 2017

Al via domani la nona edizione del Carnevale Romano. Tre giorni, 25, 26 e 28 febbraio, all’insegna del divertimento e della cultura. Diversi gli eventi in programma. Non mancheranno la sfilata equestre, i fuochi, le parate e i concerti. È dedicata alla donne di Roma l’edizione 2017 del Carnevale Romano. In particolare a Beatrice Cenci  (di cui quest’anno ricorre il 440° anniversario della nascita) Artemisia Gentileschi e Cristina di Svezia.

Due gli eventi che metteranno in evidenza proprio il ruolo di queste tre donne nella storia della città. Il primo, domenica 26 febbraio, è un concerto di musica antica ‘Parole e musiche del Carnevale Romano – da Artemisia a Cristina’ in programma alle ore 16.30 al Museo di Roma Palazzo Braschi a cura di Archetipa ottava, con letture a opera di Crescenza Guarnieri, Giada Lorusso e Leonardo Petrillo. (Evento a pagamento)

Il secondo, martedì grasso, 28 febbraio, è il convegno-spettacolo Il Carnevale romano e le donne di Roma realizzato con la collaborazione di esperti della cultura barocca a carnevalesca romana (ingresso gratuito fino a esaurimento posti). Appuntamento alle ore 18 alla Biblioteca Angelica.

Gli altri eventi in programma

Domani, sabato 25 febbraio, diverse le attività per bambini in piazza del Campidoglio a partire dalle ore 11. Presenti SAVE THE CHILDREN, LA CONSULTA HANDICAP, COSPEXA Società Cooperativa Sociale Servizi Socio-sanitari, la COOPERATIVA SOCIALE S.S. PIETRO E PAOLO PATRONI DI ROMA.

Alle ore 12, invece, è in programma il concerto di musica jazz della Rustica X Band. Trentacinque giovani, tra i 7 e i 24 anni,  suoneranno dalle origini ai giorni nostri, partendo da Luis Armstrong e Duke Ellington fino ad Archie Shepp.

Alle ore 15.30 appuntamento con la sfilata equestre, che da piazza del Popolo proseguirà su via del Corso insieme a sbandieratori, artisti, trampolieri. Ma non solo. Ci saranno anche bambini in maschera, i mangiafuoco e i butteri laziali, nonché i corpi militari. Presenti anche il palio del velluto di Leonessa e l’Associazione Italiana Muli Montati che rievocherà la storica cavalcata papale sulla mula bianca con la quale il Pontefice prendeva possesso della cattedra di San Pietro. E ancora, tra gli altri, il Gruppo Storico Romano,  gli sbandieratori e musici di Castel Madama.

Alle ore 18.00 ci sarà invece a Piazza del Popolo, il Concerto della Fanfara a cavallo del Reggimento Lancieri di Montebello (8°), in attesa della rievocazione della tradizionale Festa dei MoccolettiAlle ore 19.00 è in programma lo spettacolo pirotecnico . Alle 20.00 poi a Palazzo Ferrajoli si svolegerà il tradizionale Ballo in maschera. Si tratta di un evento a pagamento e su prenotazione a favore della Lega Italiana Fibrosi Cistica, comitato OFFICIUM ONLUS, che si occupa dei bambini affetti da tale patologia presso l’ospedale Bambino Gesù e di GARIBALDI COOP. che si occupa, invece, dei  ragazzi autistici.

 

 

 

 

Check Also

Giornata dei poveri. Una veglia di preghiera per i volontari

Veglia di preghiera per i volontari coinvolti nella prima Giornata Mondiale dei Poveri “Non amiamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X