lunedì , 25 settembre 2017
caritas-roma

Caritas Roma. I numeri della solidarietà al centro della Settimana della Carità

Caritas Roma presenta come ogni anno i dati relativi alla sua attività nella Settimana della Carità, oramai tradizionale appuntamento nel periodo quaresimale. Nella settimana che precede quella pasquale vengono presentati i numeri relativi alle attività portate avanti dalla Caritas diocesana nel corso dell’anno.

Si parte domenica 2 aprile, Giornata della carità, quando in tutte le chiese di Roma i soldi raccolti dalla colletta domenicale andranno a sostegno dei 49 centri di accoglienza promossi dalla Diocesi, che rispondono ai bisogni della città. A seguire la veglia di preghiera “Misericordia ricevuta, misericordia donata” che si svolgerà giovedì 6 aprile, a partire dalle 19.30 presso la Basilica di San Giovanni in Laterano, animata dalla Comunità di Taizé e guidata proprio dal priore della comunità monastica ecumenica, Frère Alois. Il momento di preghiera presieduta dal card. vicario Agostino Vallini, sarà anche il momento in cui verrà consegnato il mandato pastorale agli animatori della carità.

I NUMERI DELLA SOLIDARIETA’ 

I soldi raccolti nella colletta di domenica 2 aprile contribuiranno all’attività dei 49 centri diocesani (ostelli, comunità, case famiglia e mense sociali), che grazie i centri di ascolto,  operano a supporto delle comunità parrocchiali. 6 mila i volontari impegnati per dare da mangiare ad oltre 10 mila persone ed accogliere 2.400 senza fissa dimora. Ascoltate 48 mila famiglie, 350 mila pasti distribuiti, 200 mila pernottamenti, 15 mila prestazioni sanitarie, 40 mila visite domiciliari a famiglie ed anziani.  Questi solo alcuni numeri della solidarietà di Caritas Roma che costituiscono l’approfondimento “La Caritas in Cifre”, disponibile sul sito di Caritas Roma.

Francesca Baldini ha intervistato in merito Alberto Colaiacomo, responsabile comunicazione di Caritas Roma, che ha spiegato i punti nevralgici di questo approfondimento e della partecipazione di una delegazione della Caritas diocesana al 39° Convegno nazionale delle Caritas diocesane che si è svolto a Castellaneta Marina (Puglia) dal 27 al 30 marzo. Ascolta tutta la puntata di “La Porta della Carità” andata in onda venerdì 31 marzo.

 

CINQUANT’ANNI DALLA POPULORUM PROGRESSIO

Temi di grande attualità che ricordano enciclica sociale, scritta da papa Paolo VI, Populorum Progressio, promulgata 50 anni fa. «L’impegno della la Chiesa, espressa dalle tante comunità parrocchiali e dai servizi diocesani, verso quello “sviluppo integrale dell’uomo” a cui ci richiama la Populorum Progressio», – afferma mons. Enrico Feroci  direttore della Caritas diocesana parlando dell’obiettivo al centro dell’annuario che Caritas Roma presenta in questo periodo dell’anno. «Cinquant’anni fa sulla spinta del Concilio Vaticano II, – prosegue mons. Feroci – Paolo VI promulgò questa enciclica che rappresenta per la Dottrina Sociale della Chiesa uno spartiacque verso la modernità e l’approccio pastorale a una concezione del mondo nella sua globalità: una vera profezia per l’ampiezza del campo di visione, l’altezza della prospettiva, la capacità di lettura di profondità, nitore dei contorni dell’analisi».

Check Also

InformAc. Ultima puntata all’insegna della gioia

L’ultima puntata di InformAc si è chiusa nel segno della gioia con i giovanissimi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X