Capodanno Roma, salta concerto e stop ai botti

In occasione dei festeggiamenti di Capodanno, “stop all’uso di petardi, razzi e fuochi artificiali dal 29 dicembre 2016 alle 24 del 1 gennaio 2017 nella Capitale in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno”. È quanto si legge prevede nel provvedimento firmato dalla sindaco di Roma Virginia Raggi. Sono previste sanzioni tra i 25 e i 500 euro per l’inosservanza degli obblighi e dei divieti , oltre che il sequestro amministrativo.

L’ordinanza in vista del Capodanno dispone il divieto assoluto di usare: “materiale esplodente, utilizzare fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifici pirotecnici e in genere artifici contenenti miscele detonanti ed esplodenti, nonché di usare materiale esplodente anche declassificato ossia potenzialmente non pericoloso”, a meno di 200 metri dai centri abitati, dalle persone e dagli animali.

Non solo il divieto dei fuochi di artificio. Salta anche il tradizionale concerto della sera del 31 dicembre che negli ultimi anni si è tenuto al Circo Massimo. L’azienda che si è aggiudicata il bando, infatti, a quanto si apprende avrebbe scelto di fare un passo indietro dall’organizzazione dell’evento.“Vi sfido a partecipare alla nostra festa del primo gennaio sui ponti di Roma. Sarà una cosa organizzata per la prima volta, durerà da 18 a 24 ore. Sarà molto bella”, ha precisato il primo cittadino a chi le chiedeva conto dell’annullamento dopo vent’anni del Concerto di Capodanno.

Check Also

Fontane di interesse storico, divieti di bivacco e consumo: multe fino a 240 euro

Un’ordinanza per la salvaguardia delle fontane di interesse storico, artistico archeologico di Roma. L’ha firmata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X