giovedì , 23 novembre 2017

Camorra Capitale, 61 arresti

A Roma non solo mafia. Arrestata con l’operazione “Tulipano” una banda di camorristi coinvolta in estorsione, usura, riciclaggio, spaccio di droga e slot-machine. Il clan faceva capo a Domenico Pagnozzi. Un’organizzazione che nasce dal 2005 dalla camorra e che poi si sviluppa autonomamente nella Capitale. I carabinieri hanno arrestato 61 persone e sequestrato in via preventiva beni per un valore di 10 milioni di euro, 11 esercizi commerciali 31 immobili, conti correnti, società.

Il gruppo era in contatto con altre realtà criminali e – spiega il procuratore Michele Prestipino-, “rispettava il clan Carminati” collaborando con Michele Senese.
Si trattava di un’organizzazione che esercitava l’attività criminale attraverso un metodo tradizionale fatto di violenze ed intimidazioni. Sequestrati beni per dieci milioni di euro.

Check Also

vicariato vicario

Libanori e Ricciardi nuovi vescovi ausiliari di Roma

I nuovi vescovi ausiliari, le nomine del Papa Papa Francesco ha nominato vescovi ausiliari della diocesi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X