mercoledì , 26 luglio 2017

Benedetto XIII, si chiude inchiesta diocesana del processo di canonizzazione

A cinque anni dall’apertura, si chiude domani, con una cerimonia a Palazzo Lateranense, l’inchiesta diocesana del processo di canonizzazione di Papa Benedetto XIII. A presiedere, il cardinale vicario Agostino Vallini.  Saranno presenti poi  i membri del Tribunale diocesano che hanno condotto l’inchiesta: monsignor Giuseppe D’Alonzo, Giudice delegato, don Giorgio Ciucci, Promotore di Giustizia, e Marcello Terramani, notaio attuario.

 

Papa Benedetto XIII

Nato a Gravina, in Puglia, tra il 1649 e il 1659, Pier Francesco Orsini era il maggiore dei sei figli di Ferdinando III, duca di Gravina, e Giovanna Frangipani della Tolfa, figlia del duca di Grumo. La sua famiglia si oppose alla sua vocazione alla vita religiosa. Una volta rimasto orfano di padre, si recò a Venezia dove venne accolto nell’ordine dei Predicatori. Divenne, così, monaco domenicano con il nome di fra’ Vincenzo Maria.

Il 24 febbraio 1671 fu ordinato sacerdote. L’anno successivo, invece, fu nominato cardinale da Papa Clemente X. Negli anni seguenti ricoprì la carica di Prefetto della Congregazione del Concilio e fu nominato arcivescovo di Manfredonia. Fu trasferito poi a Cesena e a Benevento.

Nel 1724 fu eletto papa e assunse il nome di Benedetto XIII. Eresse l’ospedale di San Gallicano e fece costruire il nuovo ospedale di Santa Maria della Pietà. Momento significativo del suo pontificato fu il Giubileo del 1725. In quello stesso anno, tenne un Concilio in Laterano. Morì il 21 febbraio 1730. Le sue spoglie, in un primo momento deposte nella basilica di San Pietro, furono poi traslate a Santa Maria sopra Minerva.

Check Also

Laterano nomine

Diocesi di Roma: Nuove nomine per le parrocchie

A dieci giorni dall’insediamento del nuovo vicario, l’arcivescovo Angelo De Donatis, arrivano le prime nomine per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X