Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Lodi

06:05 06:31

Show attuale

Lodi

06:05 06:31

Background

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum: formazione con al centro la persona

Scritto da il 24 Febbraio 2021

Intervista al rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Dal bilancio sull’anno accademico, alla proposta formativa dell’ateneo, fino agli auguri per gli studenti che iniziano questo secondo semestre.

«Porre al centro la persona e il suo sviluppo integrale. È questo il messaggio che il rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum padre José Enrique Oyarzùn LC. ribadisce più volte, nel corso dell’intervista rilasciata a Radiopiù, in occasione dell’inizio del secondo semestre dell’anno accademico 2020-2021. Un messaggio chiaro per la missione dell’ateneo, che mira ad una evangelizzazione della cultura, in una società secolarizzata e in cui sono tante le sfide poste dal quotidiano.

«Fino ad ora possiamo tracciare un bilancio sostanzialmente positivo per questo anno accademico», afferma il rettore e docente straordinario della Facoltà di Teologia padre Oyarzùn, quando gli chiediamo un suo parere su come è andata la prima parte di un anno così particolare.  Un anno difficile, in cui la pandemia mondiale scatenata dal virus Covid19 ha stravolto i ritmi del nostro quotidiano, toccando anche quelli della vita accademica.

 

Ascolta l’intervista integrale al rettore dell’ateneo, padre José Enrique Oyarzùn

Ateneo Pontificio Regina Aposotlorum: un bilancio positivo

«Nonostante le difficoltà affrontate questo bilancio è positivo, sia per la pazienza mostrata da parte di docenti e discenti, ma anche perché siamo venuti incontro a tutti quegli studenti che sono dovuti partire o sono rimasti bloccati, causa pandemia, nei paesi di origine. Positivo perché abbiamo dovuto anche ripensare l’integrazione della tecnologia nel processo educativo offerto dall’università.

Unico limite che emerso è come proporre agli studenti un percorso formativo personalizzato, perché la possibilità di stabilire una relazione con ogni singolo studente è significativamente più ridotta. Ricordo che l’università è una comunità di persone che percorre un cammino insieme nella ricerca della verità».

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum: una formazione integrale

ateneo

p. José Enrique Oyarzùn

Dunque è la persona, al centro della missione universitaria, ma anche il fulcro di un processo missionario, identità stessa dell’evangelizzazione della Chiesa. Ma questo processo di evangelizzazione della cultura, non può procedere senza evangelizzatori. «La formazione deve essere integrale -, prosegue padre Oyarzùn – perché le università non sono fabbriche di professionisti, ma devono formare le persone.  In un ambito come quello dell’università, bisogna aiutare gli studenti a crescere in tutte le sue dimensioni affinché raggiungano quell’unità di vita e di armonia nello sviluppo delle proprie facoltà personali».

Università chiamata ad essere un “fattore umanizzante”, non solo per trasmettere contenuti e formare integralmente cittadini nuovi, in quello che come ricordava il papa emerito Benedetto XVI è un “laboratorio di umanità”.

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum: caratteristiche della proposta formativa

Uno sforzo formativo che si unisce ad un percorso già usuale, a cui lo stesso team di docenti e formatori, si interfaccia, al fine di «formare agenti di pastorale in modo integrale che a suo tempo abbiano delle competenze professionali per l’evangelizzazione della cultura con un’enfasi particolare nell’accompagnare gli altri».

Formazione che presuppone un dialogo con la cultura attuale, che parte dal «proporre un cristianesimo che definirei integrale, in grado di dialogare professionalmente con diversi ambiti della cultura attuale e di offrire risposte delle sfide più importanti della umanità odierna».

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum: un augurio per anno accademico particolare

«Non perdere la speranza e la fiducia -, questo l’augurio del rettore a tutti gli studenti in questo inizio di secondo semestre accademico – perché viviamo in un contesto in cui ci sono tante incertezze verso il futuro, ma la fede ci aiuta a comprendere che Dio non ci abbandona». Un auspicio personale diretto ad ogni studente, che si aggiunge anche ad un augurio più accademico, affinché continui lo sforzo per raggiungere gli obiettivi formativi nei diversi percorsi intrapresi.

Pazienza e tenacia che si deve unire, secondo padre Oyarzùn, alla «creatività tipica dei giovani, per mantenere una comunità accademica viva» e fare in modo che l’università continui ad essere proprio quel “laboratorio di umanità” auspicato da Benedetto XVI e fatto di «relazioni interpersonali che ci arricchiscono e non un semplice luogo di studio. Ma soprattutto – e questa è la raccomandazione finale di padre Oyarzùn – che ciò che non si può fare nella struttura, magari grazie agli studenti più giovani, si possa ampliare in una dimensione virtuale».


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT