Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Radiopiù Notizie

17:30 17:33

Show attuale

Radiopiù Notizie

17:30 17:33

Background

Assistenza agli anziani, Caritas Roma: per aiutarci basta un click

Scritto da il 16 Marzo 2018

Assistenza agli anziani, l’appello della Caritas

“Ci dai una mano? La ‘Tua”mano è quella che tendiamo, ogni giorno, a migliaia di anziani che nella nostra città vivono storie di solitudine e povertà. Basta poco…serve un click. Vota il nostro progetto e aiutaci a condividere”. È l’appello lanciato sui social dalla Caritas di Roma per sostenere un nuovo progetto di assistenza agli anziani.

Solo i primi 20 progetti, infatti, accederanno alla fase finale per l’erogazione del finanziamento.

“Per fare un solo Anziano, occorrono anni”

“Per fare un solo Anziano, occorrono anni”. Questo il nome del progetto ideato dal Servizio di Assistenza domiciliare per anziani promosso dalla Caritas di Roma.

Beneficiari diretti saranno gli anziani che vivono una condizione di solitudine fisica e/o relazionale nel territorio del Municipio XIII di Roma Capitale, dove l’indice di anzianità, nel 2013, si attestava intorno al 160%.

L’assistenza domiciliare leggera

Nel progetto rientra l’assistenza domiciliare leggera (ADL), “attività proposta presso il domicilio delle persone che, per incapacità, disagio esistenziale e/o fisico, vivono e percepiscono sé stessi in uno stato di solitudine relazionale”. Da recenti studi scientifici, spiegano infatti gli organizzatori, “emerge che la solitudine non rappresenta solo uno status sociale problematico, ma un vero e proprio fattore di rischio per la salute.

L’ADL prevede, dunque, che l’operatore si rechi a casa dell’anziano una o due volte a settimana. In programma poi piccole passeggiate e attività quotidiane come fare la spesa, pagare le bollette, per facilitare l’anziano.

Ma non solo. Obiettivo del progetto è anche quello di sensibilizzare il territorio alla problematica della solitudine relazione, di attivare una cultura di vicinato e di favorire il dialogo intergenerazionale. Si cercherà, così, di costruire un percorso di connessioni e reciprocità tra utenti, tra diverse generazioni, tra i cittadini, tra enti territoriali pubblici e non, in connessione con presidi pastorali, quali le parrocchie sparse in tutto il territorio.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT