Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

22:50 23:59

Show attuale

Non stop Music

22:50 23:59

Background

Approvato il bilancio comunale 2015

Scritto da il 28 Marzo 2015

L’assemblea capitolina ha approvato con 29 voti favorevoli e 9 contrari il bilancio 2015. Presente in Aula Giulio Cesare il sindaco di Roma Ignazio Marino. Una manovra da 6,3 miliardi di euro, con 310 milioni di tagli e 119 milioni di investimenti.

Tra le novità più importanti la riduzione della tassa dei rifiuti dell’1,5%, la prima negli ultimi 20 anni, e l’aumento della ‘coperta’ di esenzione dall’addizionale Irpef: sinora ne beneficiavano solo i cittadini con un imponibile fino a 10mila euro; da quest’anno il tetto viene elevato a 12mila euro. In questo modo si passa da 530mila a 613mila romani esentati, ovvero 83mila cittadini in più godranno di un beneficio fiscale.

Prevista anche la liquidazione di alcune sue partecipate: da quelle di secondo livello di Ama e Atac ad AceaAto2 e Aeroporti di Roma, dal Centro Agroalimentare fino ad Assicurazioni di Roma e alla Centrale del Latte. Un’operazione risparmio da 150 milioni di euro.

Ecco nel dettaglio alcune misure varate.

ESENZIONI E RIDUZIONI PER IRPEF E TARI

Viene confermata l’esenzione dall’addizionale Irpef per i cittadini romani. Lo scorso anno il beneficio aveva riguardato i redditi fino a 10mila euro: con il bilancio 2015 la soglia sale fino a 12 mila euro. In virtù di questa modifica il numero dei romani che avranno diritto all’esenzione cresce da530mila a 613mila. Un’operazione che consente di lasciare 9,3 milioni di euro nelle tasche dei cittadini.

Un beneficio che invece toccherà tutti i romani è la diminuzione della Tari, che arriva circa venti anni dopo l’ultimo ritocco al ribasso. Grazie ai risparmi ottenuti con l’efficientamento dei costi e il recupero dell’evasione, certificato nel nuovo piano finanziario di Ama, la tassa sui rifiuti cala dell’1,5% rispetto al 2014, pari a 11,4 milioni di euro in termini assoluti.

Quindi la riduzione fiscale tra addizionale IRPEF e TARI per l’anno2015 è pari a circa 21 milioni di euro.

Viene reintrodotta l’esenzione Tari anche per tutte le scuole della Capitale. A differenza del passato l’aliquota di sgravio non sarà unica, ma modulata in modo perequativo. Gli sconti sulla tassa per i rifiuti, compresi tra il 33,7% e il 79,3% dell’intero importo dovuto, saranno proporzionali alle tariffe pagate dagli alunni: meno alte sono le rette scolastiche, maggiore sarà lo sconto. Un beneficio fiscale finanziato con 2 milioni di euro.

Un altro dei provvedimenti qualificanti del bilancio prevede l’esenzione delle tasse nelle scuole comunali per il terzo figlio. L’esenzione sarà totale per il figlio di un nucleo familiare che ha già due figli in età scolastica, e con Isee inferiore ai 20mila euro. Per chi invece ha un reddito Isee tra i 20mila e i 40mila euro è previsto uno sconto del 30%.

SPENDING REVIEW

Prosegue il lavoro di efficientamento della spesa corrente del Campidoglio. Una spending review che verrà applicata tramite la rinegoziazione di alcuni contratti. Qualche esempio: verranno risparmiati 32,3 milioni di euro con la riduzione di fitti passivi e la ricontrattazione di canoni di locazione, 6,8 milioni (solo nel 2015) sull’illuminazione con l’istallazione degli impianti a led, 4,6 milioni sulle utenze elettriche e 4,3 milioni su quelle telefoniche.

Continua anche il percorso di razionalizzazione ed efficientamento delle società del gruppo Roma Capitale. Il Campidoglio ha scelto la strada della dismissione di quelle partecipazioni non strumentali alle funzioni principali dell’ente, con la garanzia dei livelli occupazionali. Un processo di alienazioni che porterà un risparmio di150 milioni di euro per le casse comunali. Verranno cedute le quote di Acea Ato2 (3,5%), Centro Ingrosso Fiori (8,8%), Aeroporti di Roma (1,3%), Centro Agroalimentare (28,3%), Banca di Credito Cooperativo, Centrale del Latte (6,7%), Eur Spa (10%). Inoltre è prevista la messa in liquidazione di Assicurazioni di Roma , nonché la dismissione della partecipazioni di secondo livello, ovvero quelle in capo ad Ama e Atac. Farmacap invece viene liquidata attraverso la trasformazione in Spa così da massimizzare il valore della società, proprietaria di 44 farmacie comunali, salvaguardando i livelli occupazionali.

INVESTIMENTI

L’Amministrazione oltre a proseguire sul programma di realizzazione della Metro C con uno stanziamento complessivo di200 milioni sul triennio 2015-2017 (cui vanno aggiunti 300 milioni da parte dello Stato), ha destinato a ciascuno dei 15 Municipi della Capitale 1 milione di euro, immediatamente disponibili sull’annualità 2015 per mettere in campo progetti e infrastrutture.

È stato inoltre assegnato l’importo di 10,7 milioni di euro ad interventi su alcuni dei più importanti monumenti della città, ed in particolare il Teatro Marcello, mediante ricorso a fondi privati.

Sarà altresì avviato il programma straordinario triennale di interventi per la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica, finanziato con fondi regionali per complessivi 37,5 milioni di euro.

Per l’illuminazione a Led sul triennio2015 – 2017 l’investimento sarà complessivamente di 50 milioni di euro, con un risparmio che, a regime, sarà di 22 milioni di euro in 10 anni

LE ALTRE NOVITÀ

Sul circuito dei musei civici, è previsto che la prima domenica del mese sia i romani che i residenti potranno visitare gratuitamente mostre e musei gestiti dal Campidoglio. La manovra infatti prevede l’inclusione dei residenti tra gli aventi diritto all’ingresso gratuito nei musei comunali la prima domenica di ogni mese.

Il 2015 vedrà inoltre la messa a gara per la valorizzazione di una serie di beni importantissimi di questa città, tra cui, oltre al Teatro Marcello, Villa Aldobrandini, Casali di Villa Pamphili, locali della Fontana dell’acqua Paola, il Sepolcro dell’Area degli Scipioni, il Sepolcro di Priscilla, l’arco dei quattro venti.

Chi vorrà riprodurre per fini pubblicitari le opere esposte nei musei del circuito comunale dovrà pagare i diritti secondo un nuovo tariffario che va da 500 a2.500 euro a seconda del numero di copie diffuse e del livello di distribuzione.

È stato accantonato un fondo pari ad un milione di euro destinato a riconoscere benefici ed esenzioni per i condomini che, nel corso dei lavori di rifacimento delle facciate, si impegnano anche alla rimozione delle antenne.

Il Bilancio 2015 approvato dall’Assemblea capitolina contiene, inoltre, tra le voci di spesa con destinazione vincolata, ulteriori stanziamenti nei settori delle Politiche sociali, della tutela dell’Ambiente.

Nello specifico, rispetto al bilancio licenziato a dicembre dalla Giunta, cresce di 49 milioni la dotazione per il Dipartimento delle Politiche sociali, sussidiarietà e salute. Per il Dipartimento Tutela dell’Ambiente e Protezione civile, saranno a disposizione altri 23 milioni di euro, in gran parte destinati all’ulteriore sviluppo della raccolta differenziata nei Municipi per ottemperare al programma di gestione moderna e efficace del ciclo dei rifiuti in città.

Risorse aggiuntive sono previste in diversi settori, a cominciare dalla cultura che ottiene due milioni per finanziare l’Estate romana, per proseguire con 7,3 milioni di euro in favore del Dipartimento servizi educativi e scolastici, destinati in particolar modo agli asili e alle scuole dell’infanzia. Al Dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana vanno 9,3 milioni tra cui: 4 milioni per la manutenzione stradale, due per ponti e gallerie e un milione per le caditoie stradali. Per interventi strategici nel settore delle politiche abitative, arriva un ulteriore contributo di 3 milioni di euro.

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT