Bambino Gesù, E-Lisir: la nuova app per i non udenti

Si chiama E-Lisir (Evoluzione lingua italiana segni con interprete in rete) la nuova app per smartphone e tablet che permette ai non udenti la comunicazione istantanea con l’ospedale. Presentata ieri all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma l’app consente di effettuare una videochiamata ad un video-centro nel quale sono presenti interpreti Lis i quali fanno da tramite tra il paziente e l’operatore di sportello.

Sono cinque i punti di accesso previsti. Due per la sede del Gianicolo: uno presso gli sportelli amministrativi e l’altro nel Pronto soccorso-Dea. Gli altri tre verranno posizionati presso gli sportelli amministrativi nelle sedi di San Paolo fuori le mura, Palidoro e Santa Marinella.

Dal 2015 il servizio E-lisir è operativo a Roma presso l’Università e il Policlinico di Roma Tor Vergata, in alcuni punti di informazione turistica e presso l’info-dell’Opera Romana Pellegrinaggi. È stato inoltre erogato come progetto pilota nel I Municipio della capitale. Un progetto, dunque, estremamente efficace se si pensa che in Italia, 1 nuovo nato su 1.000 presenta una ipoacusia sufficientemente grave da pregiudicare un normale sviluppo del linguaggio, mentre 1 su 4.000 è affetto da sordità profonda.

 

Check Also

Donna&Salute: Una mostra per sensibilizzare sui disturbi del comportamento alimentare

Più di 700 le donne che hanno prestato il loro volto e il loro corpo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X