Anziani soli, le chiese aperte

Parrocchie aperte “per ferie”, nei mesi di luglio e di agosto per dare un sostegno agli anziani soli. È l’iniziativa promossa da sei comunità presenti nei quartieri Colli Aniene, Prenestino, Aurelio, Tor de’Schiavi, Tuscolano e Tor Marancia e coinvolte nel progetto “Quartieri Solidali” della Caritas di Roma.

Si tratta di Santa Bernadette Soubirous, Santa Maria Ausiliatrice, Santissimo Sacramento, San Luca Evangelista, San Pio V e Nostra Signora di Lourdes. Le sei chiese, dislocate nelle periferie di Roma, manterranno attive le segreterie dell’assistenza domiciliare leggera per andare incontro alle esigenze degli anziani che vivono in solitudine.

I Quartieri Solidali

Obiettivo del progetto Quartieri Solidali, finanziato con fondi 8xMille della Cei, e aperto a tutte le comunità interessate ad attivarlo, è quello di favorire nelle parrocchie una maggiore consapevolezza del mondo degli anziani soli e fragili. Attraverso alcuni itinerari si cerca di fare luce sul contesto territoriale in cui gli anziani vivono e di individuare, così, quali interventi possano far fronte, nel migliore dei modi, ai loro bisogni.

Tre le tipologie di attività proposte: la socializzazione, l’assistenza domiciliare leggera e il progetto condomini solidali per realizzare e sviluppare, a favore degli anziani, fragili, una rete di solidarietà, di prossimità con gli abitanti del quartiere.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Area Educazione al Volontariato – Servizio Aiuto alla Persona della Caritas di Roma telefonando al numero 06.88815150 o inviando una E-mail a [email protected]