San Gaspare del Bufalo, arriva ‘Roma Corossal’

A meno di un mese dalla vittoria alla seconda edizione del Festival Cantate Inni con Arte, per la categoria “inediti”, il coro Decima Quinta di San Gaspare del Bufalo di Roma san gaspare del bufalo 212x300 - A San Gaspare del Bufalo sbarca 'Roma Corossal'. Claudio Silvestri: "Musica come ponte"sarà impegnato nella prima rassegna corale della parrocchia retta da don Domenico D’Alia. Anzi, corossal.

Già, perché i coristi sono un po’ dei “gladiatori” in un grande spettacolo. Parola di Claudio Silvestri, direttore del coro che il prossimo 16 giugno si esibirà insieme ad altri nella chiesa di via di Rocca di Papa. Proprio a lui abbiamo chiesto da dove è nata l’idea della manifestazione:

 

Una serata di musica e beneficenza

La serata, che avrà inizio alle ore 21, è a ingresso libero ma si raccoglieranno delle offerte che andranno tutte in beneficenza.

Non solo Decima Quinta con il loro brano “Gerusalemme”. Protagonisti della serata anche il coro ‘Le mille e una nota’, il coro Malga dell’A.N.A. sezione di Roma, e il coro San Gaspare del Bufalo, ognuno con i loro repertori. (Per quanto riguarda i brani, rivela ancora a Radiopiu Claudio Silvestri, “c’è massima libertà, sempre però nel rispetto del luogo in cui avviene la manifestazione”).

Non mancheranno poi nomi importanti e una piccola novità:

Il senso di unione e la logica dell'”uscita”

Ma c’è un anche altro messaggio che si vuole trasmettere: il senso di unione. “Faremo un brano tutti insieme” ci racconta Claudio Silvestri ricordando che la parrocchia di San Gaspare del Bufalo è affidata ai Missionari del Preziosissimo Sangue così come anche quella del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo, dove c’è il coro “Le mille e una nota”, che dista, da Arco di Travertino, poche fermate di metropolitana.

La musica può dunque essere un ponte anche tra le chiese. Con un’iniziativa come quella di Roma Corossal, “la Chiesa esce nel quartiere e il quartiere entra nella Chiesa”, continua il direttore di Decima Quinta, “cercando di mettere in pratica ciò che Papa Francesco ci chiede di fare”.