Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Show attuale

Non stop Music

00:00 06:00

Background

Il Papa annuncia 13 nuovi cardinali, il 28 novembre il Concistoro

Scritto da il 26 Ottobre 2020

I nuovi cardinali: l’annuncio di Francesco

nuovi cardinali, lojudice

Il saluto di monsignor Paolo Lojudice, allora vescovo ausiliare della Diocesi di Roma per il settore Sud, alla prima edizione del Festival “Cantate Inni con Arte”. Parrocchia di San Giovanni Battista de La Salle, 20 maggio 2017.

Tra i nuovi cardinali, che saranno creati in un Concistoro sabato 28 novembre, vigilia della prima domenica di Avvento, monsignor Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino ed ex ausiliare della Diocesi di Roma e monsignor Enrico Feroci, parroco del Divino Amore a Roma e già direttore della Caritas diocesana.

Ma non solo. Vestiranno la porpora anche Marcello Semeraro, vescovo emerito di Albano e da pochi giorni prefetto della Congregazione delle Cause di Santi e padre Raniero Cantalamessa, cappuccino, dal 1980 predicatore della Casa Pontificia.

Sono tredici in tutto, di cui sei italiani. Ad annunciarlo ieri al termine della preghiera dell’Angelus, Papa Francesco.

«Preghiamo per i nuovi cardinali, affinché,  – questo l’augurio del Pontefice – confermando la loro adesione a Cristo, mi aiutino nel mio ministero di Vescovo di Roma, per il bene di tutto il santo popolo fedele di Dio».

«Sono certo che sapranno vivere questa nuova responsabilità con intensità e umiltà – queste ancora le parole del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Il Cardinalato – ci ricorda il Santo Padre – non significa una promozione, né un onore, né una decorazione; semplicemente è un servizio che esige di ampliare lo sguardo e allargare il cuore».

Il diritto al Conclave

Nove dei nuovi cardinali hanno meno di ottanta anni, e quindi con il diritto di partecipare al Conclave.

Oltre agli italiani Lojudice, 56 anni e Semeraro, 73 anni, anche padre Mauro Gambetti, 55 anni, conventuale, Custode del sacro Convento di Assisi.

Ci sono poi il vescovo maltese Mario Grech, 63 anni, segretario generale del Sinodo dei vescovi, lo statunitense Wilton D. Gregory, 73 anni, arcivescovo di Washington, l’arcivescovo di Kigali in Rwanda Antoine Kambanda, 62 anni. E ancora l’arcivescovo di Capiz nelle Filippine José F. Advincula, 68 anni, l’arcivescovo di Santiago del Cile Celestino Aos Braco, 75 anni, cappuccino, spagnolo di nascita, e il vicario apostolico di Brunei Cornelius Sim, 69 anni.

I quattro non elettori

Quattro, invece, i non elettori: gli italiani Feroci, 80 anni, Cantalamessa, 86 e il nunzio Silvano M. Tomasi, 80 anni, scalabriniano, e il vescovo emerito di San Cristobal de Las Casas in Messico Felipe Arizmendi Esquivel, 80 anni.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT