Ci alzeremo in piedi, Olimpia Tarzia racconta il suo ‘viaggio’

Sabato 4 febbraio, vigilia della XXXIX Giornata per la vital’On. Olimpia Tarzia presenta il suo libro ‘Ci alzeremo in piedi. L’Italia dall’aborto alle unioni civili: il mio viaggio tra passione civile e testimonianza cristiana’. L’appuntamento è per le ore 11, alla Pontificia Università Lateranense.

Intervengono: S.E. Mons. Enrico dal Covolo, Rettore Magnifico Pontificia Università Lateranense; Prof. Francesco D’Agostino, Professore Ordinario di Filosofia del Diritto Università Tor Vergata; Prof. Cesare Mirabelli, Presidente Emerito Corte Costituzionale. L’attrice Giusy Buscemi, protagonista di diverse fiction di RAI 1, leggerà alcuni brani del libro e modererà Emilio Carelli, giornalista, già direttore responsabile di Sky TG 24.

Il libro 

Il libro traccia un bilancio di questi ultimi decenni, che hanno visto moltiplicarsi, spiega Olimpia Tarzia, “gli attacchi alla vita e alla famiglia”. Si ripercorrono dunque le diverse tappe “dall’ approvazione della legge 194 che ha legalizzato l’aborto in Italia fino al ‘colonialismo ideologico’ della teoria gender”. Le riflessioni e i fatti riportati nel libro sono accompagnati da un excursus sui pronunciamenti del Magistero dal Concilio Vaticano II a Papa Francesco.

Si legge nella prefazione di S.Em. Card. Camillo Ruini“Questo libro di Olimpia Tarzia è anzitutto una testimonianza personale: lo fa capire già il titolo, con le parole ‘il mio viaggio’. A mio parere la chiave che ci permette di meglio cogliere il messaggio che Olimpia Tarzia vuole trasmetterci è la fede, che, unita alla carità, genera cultura, nella luce di Gesù Cristo ci insegna a comprendere concretamente noi stessi, i nostri fratelli in umanità, le situazioni in cui ci troviamo. E non solo a comprendere ma anche a valutare e a decidere come agire”.

Olimpia Tarzia racconta quarant’anni di vicende “che ruotano intorno alla nuova “questione antropologica”, alla domanda cioè chi sia in realtà l’uomo, chi sia in concreto ciascuno uomo e ciascuna donna. Una domanda non solo teorica ma fortemente pratica, una domanda che ha mille implicazioni, destinate a moltiplicarsi ulteriormente nel prossimo futuro.”

 

Olimpia Tarzia

Olimpia Tarzia è biologa e bioeticista. Esponente di punta nel panorama pro-life italiano, è Sostenitrice dei fondamentali diritti umani, a partire da quello alla vita, dal concepimento al suo termine naturale, coniugati in un concreto impegno sociale, culturale e politico. È inoltre cofondatrice del Movimento per la vita italiano di cui è stata Segretaria Generale dal 1997 al 2006. Costituito da oltre 600 centri sul territorio nazionale, ha consentito la nascita di oltre 200.000 bambini accogliendo ed aiutando concretamente le donne in difficoltà.

Raccogliendo l’auspicio di Giovanni Paolo II a promuovere un Nuovo Femminismo, ha fondato la WWALF, World Women’s Alliance for Life & Family, rete internazionale di donne pro-life, presente in tutti i continenti, in oltre 50 Paesi nel mondo. Negli ultimi anni il suo impegno si è esteso anche in ambito politico. Ha rivestito incarichi istituzionali ed ottenuto importanti risultati sul versante delle politiche familiari e della tutela sociale della maternità.

Fondatrice e Presidente del Movimento PER Politica Etica e Responsabilità, ha promosso, in collaborazione con la Pontificia Università Lateranense, il Corso di Alta Formazione Universitaria Etica della politica nell’epoca post moderna, volto a formare permanentemente una nuova generazione di giovani capaci di tradurre in azione politica i principi non negoziabili.

Check Also

Metro C, prorogata fino a dicembre la chiusura anticipata

Chiusura anticipata metro C ancora per due mesi La chiusura anticipata della Metro C alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X